Catania, la commissione bilancio incontra Girlando. L’assessore: “Nessun pericolo di dissesto”

Catania, la commissione bilancio incontra Girlando. L’assessore: “Nessun pericolo di dissesto”

CATANIA – La commissione bilancio, presieduta dal consigliere di Grande Catania Enzo Parisi, ha incontrato (congiuntamente con i capigruppo) l’assessore Giuseppe Girlando per fare il punto sui recenti rilievi della Corte dei Conti.

Nella relazione semestrale dei giudici contabili sullo stato di attuazione del piano di rientro sono contenuti dei passaggi “allarmanti” sullo stato dell’ente che potrebbero condurre alla dichiarazione di dissesto.

Quest’oggi in commissione – che inizialmente sembrava pubblica e aperta al pubblico ma che poi si è tenuta a porte rigorosamente chiuse – l’assessore Girlando ha rassicurato sulle criticità e ha allontanato lo spauracchio del dissesto.

“Il percorso per il risanamento compiuto è lungo – spiega l’assessore – e le criticità che hanno creato l’allarme sono state riscontrate dalla Corte dei Conti nella fase di redazione del piano ma nella fase di esecuzione il piano è rispettato anzi i risultati sono migliori”.

“Ciò non toglie l’esistenza delle criticità  e sono da considerare – aggiunge Girlando – nessuno ha detto che i problemi erano stati risolti al momento della redazione. Ma non dimentichiamo quali erano i forti problemi che aveva Catania: il percorso è lungo e siamo fiduciosi che con l ‘apporto di tutti si possa raggiungere l’obiettivo. Il percorso del piano è decennale e per dieci anni avremmo la Corte dei Conti che ci dirà di stare attenti e lavorare sempre meglio”.

La commissione Bilancio, in una seduta di circa tre ore, ha chiesto diversi chiarimenti all’assessore e il presidente ha invitato l’amministrazione a una sempre maggiore oculatezza in termini di spesa dando sempre priorità ai tagli che è possibile effettuare in un momento così delicato.

Commenti