Ars, approvata manovrina correttiva. Tra le novità l’unico giorno per le votazioni

Ars, approvata manovrina correttiva. Tra le novità l’unico giorno per le votazioni

PALERMO – E’ stata approvata ieri la cosiddetta “manovrina” correttiva alla finanziaria regionale e la novità più importante è quella che allinea, in termini elettorali, la Sicilia alle altre regioni.

Infatti sono stati approvati gli articoli relativi al voto nei comuni. Si voterà, per sindaco e consiglio comunale, in un solo giorno: soltanto la domenica.

Inoltre se un consigliere dovesse essere sospeso dalla carica vi è la possibilità di un consigliere “supplente” che potrà prendere il posto del collega.

Altre novità riguardano i prepensionamenti, forestali ed ex Pip. Per i regionali vi sarà un allargamento della finestra per chiedere il pensionamento. Per i forestali ogni unità che andrà in pensione non sarà sostituita con una conseguente riduzione dell’organico e per gli ex Pip non vi sarà più sussidio per coloro i quali abbiano raggiunto i requisiti per andare in pensione.

I deputati forzisti Marco Falcone e Alfio Papale hanno dichiarato che “ancora una volta abbiamo assistito allo spettacolo di una maggioranza, a trazione PD, sonnolente e sfilacciata. E accaduto oggi, in occasione dell’approvazione delle norme correttive in finanziaria, che i deputati della maggioranza presenti in Aula erano poco più di una ventina e se non fosse stato per la presenza di FI e dell’Opposizione non sarebbe stato raggiunto il numero legale per licenziare il testo. Inoltre va sottolineato che, grazie all’impegno di FI, è stata reintrodotta la norma specifica per le aree di sviluppo industriale che consente ai locatari di rustici industriali l’acquisto degli stessi immobili a prezzi convenienti”.

Commenti