Agricoltura, il deputato D’Asero a sostegno del Consorzio di bonifica

Agricoltura, il deputato D’Asero a sostegno del Consorzio di bonifica

PALERMO –Pagare subito gli stipendi arretrati ai dipendenti del Consorzio di bonifica 9 di Catania e avviare, urgentemente, una politica finanziaria fedele a quanto lo stesso governo regionale afferma nei documenti di programmazione economica e finanziaria di quest’ultimo biennio, i quali definiscono l’agricoltura un comparto indispensabile all’economia isolana, da salvaguardare e da rilanciare“.

Lo afferma il capogruppo Ncd all’Ars, Nino D’Asero, sottolineando che “il mancato pagamento delle quattro mensilità arretrate dovuto alle politiche dissennate della Regione oltretutto sta colpendo i lavoratori dell’unico Consorzio di bonifica in regola con la presentazione del bilancio preventivo e consuntivo“.

I dipendenti del Consorzio 9 sono in stato di agitazione. A loro si sono aggiunte le organizzazioni sindacali e datoriali, dalla Confagricoltura, alla Cia, alla Coldiretti che ancora una volta richiamano l’attenzione sullo stato di difficoltà complessiva del comparto Agricoltura in Siciliaprosegue D’Asero.

Le pseudo soluzioni governative, fin qui, si sono concretizzate in uno scaricabarile non degno della politica, sulle spalle degli agricoltori. Vaste zone dell’isola a cominciare dalla Piana di Catania rischiano un declino, inevitabile se la mission del consorzio non può esser portata a compimentoconclude D’Asero, il quale ha anche depositato una interrogazione a svolgimento d’urgenza negli uffici dell’Assemblea Regionale Siciliana.

Commenti