Collirio ritirato dal mercato. L’Agenzia italiana del Farmaco invita alla prudenza

Collirio ritirato dal mercato. L’Agenzia italiana del Farmaco invita alla prudenza

L’Agenzia Italiana del Farmaco, ha disposto il ritiro, a scopo cautelativo, dei lotti n. 023014 scad. 2/2019 e n. 023015 scad. 3/2020 del collirio ISCHEMOL A*COLL 10ML 0,05+0,1% – AIC 023540038 della ditta Thea Farma Spa.

Il provvedimento si è reso necessario a seguito della comunicazione della ditta concernente un risultato fuori specifica a 36 mesi per il lotto n. 023014. Le indicazioni terapeutiche del farmaco ISCHEMOL A COLL sono le forme allergico-iperemiche a carico della congiuntiva e degli annessi oculari, stati congestizi della congiuntiva.

Nello specifico pur presentando scarso assorbimento sistemico deve essere usato con cautela in pazienti affetti da ipertensione, disturbi cardiaci, ipertiroidismo, iperglicemia (diabete) e nei soggetti in corso di trattamento con farmaci antidepressivi. L’uso nei bambini richiede l’approvazione del medico. Il prodotto non deve essere usato oltre 30 giorni dopo la prima apertura del contenitore. La ditta Thea Farma Spa ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro che il Comando carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.

Commenti