La Sicilia capitale del Patrimonio Immateriale UNESCO

La Sicilia capitale del Patrimonio Immateriale UNESCO

PALERMO – Domani, martedì 9 maggio alle ore 16.30 il Museo internazionale delle marionette Antonio Pasqualino ospiterà un incontro sul tema “La Sicilia Capitale del Patrimonio Immateriale Unesco”. L’incontro verterà sui tre capolavori siciliani iscritti nella Lista Rappresentativa del Patrimonio Culturale Immateriale: l’Opera dei Pupi, La Dieta Mediterranea, La vite ad alberello di Pantelleria.

L’opera dei pupi è stata proclamata nel 2001 Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità grazie al supporto dell’Associazione per la conservazione delle tradizioni popolari, accreditata quale organizzazione non governativa consulente del Comitato Intergovernativo del Patrimonio Culturale Intangibile UNESCO. La Dieta Mediterranea è stata proclamata nel 2010 Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità e rappresenta un insieme di competenze, conoscenze, pratiche e tradizioni che vanno dal paesaggio alla tavola, includendo le colture, la raccolta, la pesca, la conservazione, la trasformazione, la preparazione e, in particolare, il consumo di cibo. La vite ad alberello di Pantelleria è stata proclamata nel 2014 Capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità. Si tratta di una pratica agricola che rappresenta un esempio unico nel suo genere di coltivazione della vite, tramandatasi di generazione in generazione nella comunità pantesca. L’alberello pantesco è basso e riparato da una conca di terreno e da muretti realizzati con pietre che permettono, proteggendo dal vento, la produzione di uva e la vita stessa della pianta in condizioni climatiche avverse che caratterizzano Pantelleria per 10 mesi l’anno.

Interverranno: Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia, Giuseppe Barbera, professore ordinario di Colture Arboree all’Università di Palermo, Rosario Perricone, docente di Antropologia culturale presso l’Accademia di Belle Arti di Palermo e direttore del Museo Internazionale delle Marionette Antonio Pasqualino e del Festival di Morgana, Ignazio E. Buttitta, professore di Discipline demoetnoantropologiche all’Università di Palermo insegna Etnologia europea, Antropologia culturale e Storia delle tradizioni popolari. Presidente della Fondazione Ignazio Buttitta, che studia i fenomeni di religiosità popolare in ambito euro-mediterraneo.

Maria Morelli

 

Commenti