Sicilia-Lituania: un ponte fondato sulla cultura architettonica

Sicilia-Lituania: un ponte fondato sulla cultura architettonica

CATANIA – La riqualificazione del tessuto urbano è il tema che ha creato un ponte, fondato sulla cultura architettonica, tra Sicilia e Lituania. 

Ed è proprio Vilnius, in Lituania appunto, il luogo dove si sono svolti una serie di incontri istituzionali tra il presidente dell’ordine degli architetti di Catania Giuseppe Scannella e i maggiori rappresentanti del dipartimento beni culturali e dell’associazione nazionale architetti della Lituania.

Ampio spazio è stato dato soprattutto al dibattito sulla gestione e l’utilizzo dei fondi europei insieme con le politiche di recupero, la valorizzazione di beni storico-architettonici e ricerca delle criticità nei rispettivi Paesi.

Si è trattato di un importante scambio di vedute e opinioni tra il presidente etneo e il direttore del dipartimento Vydmantas Drumsta. Il presidente Scannella ha avuto modo, inoltre, di confrontarsi sui vari argomenti con l’architetto Manius Saliamoras, presidente dell’associazione nazionale Lituana degli architetti.

 

Scannella e Manius Saliamoras

Nel corso della conversazione, riflettori puntati sulle problematiche e sulle criticità della professione nei rispettivi Paesi: “Tra i progetti emersi dallo scambio di informazioni – afferma il presidente Scannella – anche la possibilità di organizzare una mostra degli architetti lituani presso l’Ordine Etneo e viceversa, con l’obiettivo di confrontare idee e progetti; una visita in Sicilia da parte di una delegazione della Lituania per rafforzare la partnership e soprattutto lo scambio di esperienze culturali e professionali tra gli aderenti alle rispettive organizzazioni”.

Inoltre verrà valutata la possibilità di realizzare delle mostre di architettura e delle attività di laboratorio, attraverso workshop che coinvolgeranno professionisti e studenti sia italiani, sia lituani.

Commenti