Il Polo Tattile al centro della Notte dei musei a Catania

Il Polo Tattile al centro della Notte dei musei a Catania

CATANIA – Sarà una notte dedicata alla cultura e all’arte quella di domani sabato 24 giugno al Museo Tattile Multimediale della Stamperia Regionale di Catania, sito in Via Etnea 602, che aderisce all’iniziativa del Comune “La Notte dei musei“. L’evento interesserà tutti i musei civici e i siti monumentali della città.

Il museo aprirà le porte ai visitatori domani dalle 19.00 alle 24.00 offrendo un viaggio sensoriale affascinante per una notte “tutta da toccare“. I visitatori, non vedenti e vedenti, potranno attraverso il tatto, conoscere e scoprire i numerosi capolavori artistici e monumentali, grazie alle riproduzioni esposte interamente realizzate dalla Stamperia Regionale Braille di Catania, la quale da più di trent’anni contribuisce all’integrazione scolastica, sociale e lavorativa dei non vedenti ed ipovedenti della Sicilia.

Una sorta di passeggiata “virtuale“, suddivisa per sale e sezioni che permettono di scoprire forme, proporzioni, dimensioni e caratteristiche che coinvolgono e incuriosiscono tutti i visitatori, siano essi non vedenti o vedenti.

All’interno del museo si possono sperimentare, conoscere e “toccare con mano” forme e volumi di numerosi capolavori artistici. Dai plastici architettonici come il Teatro Massimo “Bellini” al Palazzo degli Elefanti di Catania, dal Colosseo alla Torre Eiffel, dalla Moschea Blu di Istanbul alle piramidi d’Egitto e poi dalle opere pittoriche in rilievo come la “Creazione di Adamo” di Michelangelo alla “Medusa” di Caravaggio, realizzate secondo il metodo di scomposizione in piani “Ottico-Tattili” e alle sculture.

Una inconsueta “duplicazione” di un’opera d’arte e una stimolazione multisensoriale, favorita sia dalla visione sinottica dell’opera sia dalla possibilità di apprezzarla tramite il tatto.
Appena usciti dalle sale, il percorso continua poi con un “Giardino Sensoriale“, un’oasi verde all’interno del Polo Tattile Multimediale, arricchita con piante ed essenze tipiche del Mediterraneo dove il vedente, bendato, può provare una realtà “al buio” sconosciuta stimolando nuove percezioni olfattive, tattili e sonore, fino a giungere al “Bar al buio” il primo permanente in Italia, che permette agli ospiti vedenti di gustare un caffè o una bevanda e toccare i quadri in bassorilievo totalmente al buio, immergendosi in una realtà a loro sconosciuta, il tutto accompagnati dai non vedenti, nel ruolo di guide e banconisti.

Nell’ultimo tratto del percorso il laboratorio didattico all’interno dello Showroom “Frammenti di Luce” offre ai visitatori la possibilità di provare e conoscere gli ausili per non vedenti e ipovedenti come libri, sussidi didattici, ausili per l’autonomia personale e domestica, giochi di società e strumentazioni informatiche.

Tutto questo grazie anche all’aiuto degli indicatori sonori e tattili che permetteranno ai disabili di visitare il museo in piena autonomia, eliminando ogni tipo di barriera architettonica. Il costo del biglietto è di € 2,50.

L’ingresso è gratuito per i disabili e i loro accompagnatori, e per i bambini under 10.
La biglietteria chiuderà alle ore 23.

Un’occasione speciale per visitare il Polo Tattile Multimediale, luogo di cultura e di integrazione. Un’esperienza da vivere ad “occhi chiusi” dove, disabili e non, possono approcciarsi attraverso una prospettiva diversa alla scoperta dei sensi “toccando” il mondo dell’arte.

Commenti