Primo maggio: speranza e felicità… La leggenda del Mughetto

Primo maggio: speranza e felicità… La leggenda del Mughetto

CATANIA – Oggi è il 1° maggio, la Festa del Lavoro, ma per molti c’è poco da festeggiare. In un contesto in cui in troppi faticano a trovare un posto stabile e la disoccupazione dilaga in Sicilia così come nel resto dell’Italia, cogliamo l’occasione di un giorno di riposo per pensare positivo e riscoprire le tradizioni e i miti più belli.

Oggi vi raccontiamo una storia che risale ai tempi dei latini, la Leggenda del Mughetto, che chissà magari potrebbe esservi di buon auspicio. Il mughetto è una pianta erbacea con fiori bianchi e profumati, simili a dei campanellini. In molti paesi del mondo è usanza regalare almeno un mazzo di questi fiorellini, simbolo di felicità che torna e portafortuna, associato anche all’arrivo della primavera. Nessun augurio migliore insomma in un giorno come questo.

Nella mitologia latina il mughetto, dedicato al dio Mercurio, rappresentava la speranza e durante i riti sacri se ne regalavano tre rametti in segno di amicizia. Tempo dopo, per i cristiani, il mughetto divenne il fiore di San Leonardo. Secondo il mito infatti il fiore si generò in segno di vittoria dalle gocce di sangue del santo, ferito durante la sua lotta contro il demonio.

A introdurre la tradizione per cui il mughetto si associa proprio al primo maggio è stato Carlo IX nel 1561, grazie a cui successivamente si diffuse l’abitudine di andare nei boschi per prendere un mughetto che poteva essere venduto nelle strade senza dover pagare tasse.

Il primo maggio, infatti, ha sempre avuto particolare rilievo nella storia anche prima di diventare la festa dei lavoratori. Per alcuni era il giorno di inizio della primavera, per altri il giorno in cui cominciava il mese dei fidanzamenti, per altri ancora era quello in cui i naviganti uscivano in mare. Ma il mughetto ha sempre avuto il suo significato di buon auspicio.

Secondo antiche credenze popolari, questa pianta grazie al suo profumo poteva rafforzare il cervello e la sua memoria. 

Il mughetto trasmette un messaggio d’amore perché fiorisce all’inizio della primavera e l’atto di cercarlo nelle foreste ombreggiate è un’opportunità per le prime passeggiate dell’anno per i boschi ed all’aperto. Allora oggi, se fate una passeggiata nella natura o se avete organizzato una scampagnata, tenete gli occhi aperti e cercate questi simpatici fiorellini bianchi, potrebbero portarvi fortuna!

Commenti