Carabinieri e familiari in pellegrinaggio alla Madonna delle lacrime di Siracusa

SIRACUSA – Nell’ambito delle iniziative per il Bicentenario della fondazione dell’Arma dei Carabinieri, un pellegrinaggio al Santuario della Madonna delle Lacrime a Siracusa, è stato organizzato dal cappellano militare don Salvatore Falzone, di concerto con il comandante della Legione carabinieri Sicilia generale di brigata, Giuseppe Governale.

Al pellegrinaggio ha partecipato una delegazione di 180 persone tra carabinieri della Legione Sicilia in servizio ed in congedo di ogni grado, accompagnati dalle proprie famiglie e da volontari, per rinnovare la fedeltà alla Vergine Maria.

Una Santa Messa nel Santuario di Siracusa è stata ufficiata da don Falzone, ed è stata preceduta da un filmato della spiegazione dell’evento della lacrimazione della Madonna e visita della casa del pianto.

Il pomeriggio è stato caratterizzato dalla visita guidata delle catacombe seguito da un momento di raccoglimento e preghiera davanti al reliquiario che custodisce le ampolle delle lacrime allo stato cristallino.

L’evento avvenne in una modesta casa di via degli Orti di San Giorgio 11, dal 29 agosto al 1° settembre 1953. Le lacrime umane sono emerse dal capezzale in gesso, raffigurante il Cuore di Maria, appartenuto ad un’umile famiglia in difficoltà per la nascita di un figlio. La circostanza fu ritenuta dagli studiosi eccezionale.

Il pellegrinaggio si è concluso con la visita del centro storico di Ortigia.

Commenti