Agrigento, prorogata all’8 marzo “Trame del ‘900” alle Fabbriche Chiaramontane

Agrigento, prorogata all’8 marzo “Trame del ‘900” alle Fabbriche Chiaramontane

AGRIGENTO – Prorogata a domenica 8 marzo alle Fabbriche Chiaramontane di Agrigento la mostra “Trame del ‘900. opere della collezione Galvagno”, a cura di Sergio Troisi. Un viaggio nel secolo scorso con oltre sessanta opere di celebri autori del Novecento raccolte in oltre cinquant’anni dai collezionisti palermitani Nino e Francesco Galvagno.

La mostra, la cui chiusura era stata programmata dalle FAM per domenica 1° marzo, sarà ancora visitabile fino alla domenica successiva per venire incontro alle numerose richieste da parte del pubblico e delle scolaresche che in questi mesi hanno affollato gli spazi espositivi delle Fabbriche.

Particolare entusiasmo da parte dei visitatori più piccoli che, guidati dalle proprie insegnanti, si sono spesso cimentati in laboratori di disegno ispirati alle opere di “Trame del 900”. La più amata sembrerebbe essere l’Autoritratto di Renato Guttuso che, insieme alla Cucitrice (entrambe del 1947), è tra le produzioni meno conosciute dell’artista di Bagheria e ne testimonia l’ indagine sulla scomposizione cubista e sulla ritmica del colore.

Alcuni disegni dei piccoli alunni della scuola dell’infanzia I.C. Agrigento Bassa Est, plesso Tortorelle, documentano la loro curiosità per quest’opera. Ieri in visita gli alunni delle elementari dell’I.C. Anna Frank della città.

Il calendario 2015 delle FAM parte il 28 marzo con l’inaugurazione di “Endemico”, mostra dedicata ad Andrea Di Marco, artista palermitano prematuramente scomparso nel 2012. Visite: dal martedì alla domenica (chiusi lunedì e i rossi di calendario); orari 10-13 e 16-20.

Commenti