80 artisti per Morgantina al Sicilia outlet village

AGIRA – Arte e cultura fanno un passo avanti nei confronti del pubblico, mettendo da parte la sacralità dei luoghi che canonicamente le ospitano per avvicinarsi alla gente, alla loro quotidianità, per avviare un dialogo: ciò che accade al Sicilia Outlet Village con l’inaugurazione della mostra “Artisti per Morgantina”, l’omaggio di oltre 80 artisti italiani e internazionali alla dea Morgantina, ritornata finalmente “a casa”.

«Mai come in questa occasione cultura e mercato dialogano tra di loro, parlando la stessa lingua, quella della condivisione di valori – ha affermato l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità Siciliana Giusi Furnari – iniziative come queste sono meritevoli dell’attenzione da parte del governo regionale, in un’ottica di incremento, per effetto di un turismo culturale che oggi si afferma come volano economico e strumento di promozione territoriale».

Di “funzione sociale” ha infatti parlato il direttore del Sicilia Outlet Village Anna Resina: «Ancora una volta la sinergia pubblico-privato dà i suoi frutti, abbiamo sposato da subito l’iniziativa con la volontà di avvicinare la gente all’arte per aumentarne la fruibilità, abbinando alla vocazione commerciale importanti sfumature legate alla socialità».

Dopo Aidone, Valguarnera e Catania, la mostra itinerante approda al Village grazie al progetto promosso dal Club Unesco di Enna, in collaborazione con l’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e con il comune di Aidone, e sposato artisticamente dalle cantine Planeta, che hanno impreziosito le bottiglie di una serie pregiata del loro vino con etichette ispirate alle opere artistiche, il cui ricavato andrà a favore delle missioni Unesco.

artisti per morgantina

Le opere grafiche saranno esposte al Sicilia Outlet Village fino al 16 novembre gratuitamente dalle 11 alle 19, tutti i giorni.

Artisti siciliani, scrittori italiani e internazionali, pittori, poeti, hanno espresso la propria visione della dea che dal 2011 – anno del suo rientro in Sicilia – si trova al Museo archeologico di Aidone, rappresentato all’inaugurazione dal direttore Laura Maniscalco, che ha ricordato l’alto valore culturale e sociale non solo per Aidone ma per la Sicilia e l’Italia nel mondo. In linea con il sindaco di Aidone Enzo Lacchiana, che ha anticipato la volontà di centrare un obiettivo: portare la Morgantina e altri tesori del luogo all’Expo 2015.

Presente anche il sovrintendente ai Beni culturali di Enna Salvatore Gueli, che ha ribadito il concetto di delocalizzazione dell’arte come nuova direzione per tutelare e nello stesso tempo incrementare l’ingente patrimonio artistico dell’ennese.

In rappresentanza dell’Unesco presente anche il prof. Koussi Aime Malanhoua, responsabile Cattedra Unesco per la pace Università di Nantes.

Anima del progetto è la professoressa Marcella Tuttobene Virardi, presidente Club Unesco di Enna: «L’emozione di quando vidi con i miei occhi la posa della Morgantina al museo è rimasta intatta nel tempo e si rinnova in ogni occasione a lei dedicata – ha affermato la Tuttobene -. Un ringraziamento va a quanti hanno reso possibile l’iniziativa, dalle Istituzioni al Village, ai tanti artisti che hanno messo il cuore nella realizzazione delle loro opere. Rinnoviamo il desiderio di realizzare al più presto un Museo d’arte ad Aidone, dedicato a Morgantina e ai suoi tesori».

Commenti