Vittoria, il sindaco chiede il mantenimento dell’unità di ortopedia. L’Asp apre al confronto

Vittoria, il sindaco chiede il mantenimento dell’unità di ortopedia. L’Asp apre al confronto

VITTORIA – Tutelare l’unità complessa di ortopedia dell’ospedale Guzzardi. Lo ha chiesto con una lettera al direttore generale dell’Asp di Ragusa il primo cittadino Giuseppe Nicosia.

Per il sindaco il declassamento da unità complessa a semplice “si tradurrebbe in un grave danno per la nostra sanità. L’ortopedia di Vittoria, infatti, rappresenta un’eccellenza che negli anni è diventata punto di riferimento non solo per il bacino d’utenza del Guzzardi, che peraltro è già di per sé assai ampio, ma anche per pazienti che provengono da altre realtà e che nel nostro presidio sanitario trovano altissime professionalità, competenza ed elevati standard qualitativi”.

“Trasformare l’unità complessa in unità semplice – spiega Nicosia . significherebbe declassare il reparto, che lavora sull’intera gamma ortopedica, dalla traumatologia a tutte le tipologie di protesi, con la conseguenza di effettuare tagli sul personale e sui servizi, mortificando una realtà che opera bene, che dà risposte all’utenza e che si è dimostrata altamente produttiva”.

A rispondere alla richiesta del sindaco è il direttore dell’Asp Maurizio Aricò.

“L’azienda sta elaborando, sulla base delle disposizioni impartite dal governo regionale – spiega il vertice Asp – il proprio atto aziendale che verrà presentato, per un opportuno confronto e prima della sua adozione, nei prossimi giorni, ai primari, ai sindacati, alla consulta dei sindaci in riunioni appositamente convocate. Il tutto sempre in stretto raccordo con l’assessorato alla Salute e in coerenza con le linee guida dallo stesso emanate”.

Commenti