Viola la sacralità del sacco di Sant’Agata svuotando la cassa di un negozio del “Centro Sicilia”

Viola la sacralità del sacco di Sant’Agata svuotando la cassa di un negozio del “Centro Sicilia”

CATANIA –  Una giovane ladra, nonostante indossasse il  sacco agatino in onore della Santa Patrona di Catania, è entrata in un negozio del “Centro Sicilia” e, approfittando dell’orario di chiusura e di un momento di confusione,  ha arraffato 600 euro dal registratore di cassa ed è fuggita via.

Così i carabinieri di Misterbianco, avvertiti dalle commesse del negozio, hanno arrestato una ragazza di 19 anni, con precedenti penali, con l’accusa di furto aggravato. 

È accaduto ieri sera, intorno alle 21,00.

I militari sono immediatamente giunti sul posto e visionando le immagini registrate dalle telecamere di sicurezza hanno riconosciuto la ladra che è stata fermata poco dopo nei pressi della propria abitazione con la refurtiva ancora in tasca. Il denaro è stato restituito al proprietario dell’esercizio commerciale mentre l’arrestata, in attesa del giudizio per direttissima, è stata ristretta agli arresti domiciliari.

Commenti