Trovato nei fondali di Palermo il relitto “fortezza volante”

Trovato nei fondali di Palermo il relitto “fortezza volante”

PALERMO – È stato ritrovato nei fondali di Palermo, a 75 metri di profondità, il relitto di un B17, “Fortezza Volante”, della II Guerra Mondiale abbattuto dalla contraerea durante il bombardamento effettuato sul capoluogo siciliano il 18 Aprile 1943.

La “Flying Fortress” era difesa da 10-13 mitragliatrici poste in torrette, tale da farlo apparire una vera e propria “fortezza volante” e grazie alla corazzatura di cui era dotato ed alle notevoli doti aerodinamiche, risultava molto spesso difficile da abbattere.

Il B-17F intitolato Devils From Hell, del 353rd Bomber Squadron, abbattuto a Palermo, era dotato di un equipaggio di nove uomini, considerati tutti dispersi.

Il ritrovamento è stato effettuato dal team “Ombre dal fondo”, da anni impegnato nella ricerca di relitti, e verrà presentato alla stampa venerdì 2 Ottobre alle ore 10:30 nella sede della soprintendenza del mare in via Lungarini 9, a Palermo.

All’incontro saranno presenti Sebastiano Tusa, soprintendente del mare, lo storico Alessandro Bellomo, Riccardo Cingillo, dal team “ombre dal fondo”, e Salvatore Cantale, responsabile dei rapporti esterni dei vigili del fuoco.

Il rinvenimento sarà presentato ufficialmente alla città lunedì 5 ottobre alle ore 17:30 nell’arsenale della marina regia a Palermo, con la presenza di autorità civili e militari e del consolato americano.

La soprintendenza del mare sta curando una pubblicazione sul rinvenimento che sarà in distribuzione nei prossimi mesi.

Commenti