Trecastagni, rapinatori in banca incastrati dai filmati

Trecastagni, rapinatori in banca incastrati dai filmati

TRECASTAGNI – Hanno approfittato della momentanea apertura della cassaforte per il caricamento di denaro nel bancomat per fare irruzione in banca. Volti coperti e muniti di pistola, poi rivelatasi giocattolo. Erano in cinque e hanno fatto irruzione nella filiale dell’Unicredit che si trova in via Dante Alighieri a Trecastagni.

La rapina si è consumata intorno alle 13:30 quando i pluripregiudicati Gaetano Giambello, Francesco Ragusa, Rosario Riccioli, Michele Colajanni e Giovanni Torrisi sono entrati nell’edificio tramite la porta laterale, indossando caschi integrali.

giambello 1967 riccioli rosario 1973 ragusa francesco 1969 colajanni michele TORRISI GIOVANNI 1957   

Un colpo messo a segno in pochi minuti ha permesso ai delinquenti di trafugare due cassette contenenti 38.000 euro circa e di provare a prenderne una terza, contenente circa 160.000, senza però riuscirci. Poi sono fuggiti facendo perdere le proprie tracce.

Immediato è stato dato l’allarme al 112, i carabinieri di Trecastagni supportati dai colleghi di Acireale e dalla sezione investigazioni scientifiche del comando provinciale di Catania, hanno effettuato i primi accertamenti.

Attraverso l’analisi delle immagini di videosorveglianza si è scoperto che un’auto sospetta si era aggirata davanti alla banca poco prima della rapina. Così è stato facile risalire al proprietario del mezzo, Giovanni Torrisi.

La caccia all’uomo si è conclusa con successo da parte delle forze dell’ordine che sono risalite al luogo dell’abitazione del proprietario dell’auto, dove, dopo aver fatto irruzione hanno colto tutti i malviventi insieme oltre alla refurtiva.

Gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Commenti