Tragedia a Cannes, muore una trentenne palermitana

Tragedia a Cannes, muore una trentenne palermitana

CANNES – La tragedia è avvenuta sabato pomeriggio dopo le 19,00 a Cannes durante il Cannes Yachting Festival. La donna, di circa trentanni, è stata sbalzata fuori dall’imbarcazione su cui viaggiava; alla guida vi era un giornalista serbo che probabilmente  ha effettuato una manovra rischiosa durante un test sul gommone dei palermitani cantieri Magazzù.

La donna è morta in seguito alle ferite inferte dalle eliche del gommone. Nello sbalzo anche il pilota e il patron dei cantieri Renato Magazzù sono finiti in mare. La notizia è stata riportata dalla rivista specializzata gommone.net   

Tra i primi a venire in soccorso dei naufraghi sul luogo dell’incidente (nella baia di Cannes, poco lontano dal porto) è arrivato Pietro Gargiulo, patron della Master (espositore al Salone di Cannes), che è riuscito a bloccare il corpo senza vita della donna prima che la corrente lo portasse lontano. Sul luogo dell’incidente sono giunti qualche minuto dopo i Sapeur-pompier e la polizia.

Commenti