Terremoto a Ischia, una donna morta e 25 feriti. Altre persone ancora sotto le macerie.

Terremoto a Ischia, una donna morta e 25 feriti. Altre persone ancora sotto le macerie.

ISCHIA – Una scossa di terremoto si è registrata nell’isola d’Ischia: la zona più colpita dal sisma  è il Comune di Casamicciola dove si registrano numerosi danni e crolli. Altri danni sarebbero nel comune di Lacco Ameno.

ORE 01,46: Sotto le macerie di un edificio a Casamicciola ci sono ancora tre bambini. Si tratterebbe di 3 fratelli di 17 mesi, 4 e 6 anni. I soccorritori hanno sentito le loro voci e stanno scavando a mani nude e con cautela per evitare crolli improvvisi che possano compromettere il salvataggio dei piccoli. Intanto, molti alberghi sono stati evacuati e diversi turisti si sono riversati in strada dove passeranno la notte. Molti di loro non hanno avuto neppure la possibilità di recuperare vestiti e quant’altro di loro proprietà rimasti all’interno delle strutture alberghiere.

ORE 01,15: Conferenza stampa della protezione Civile. Le dichiarazioni dei responsabili sottolineano che “Ci sono state 14 repliche di scosse oltre quella di magnitudo 4.0. In località La Rita del comune di Casamicciola è crollata una palazzina da dove sono state estratte vive 3 persone. È stato attivato un traghetto capace di far evacuare 1.000 persone. 5 pazienti presenti in un ospedale evacuato sono state trasportate in elicottero in altra sede. Da Napoli e, in generale, dalla Campania sono arrivate altre squadre di soccorso. Altri aiuti si attendono dalla Toscana. Mobilitate anche diverse unità specializzate da Calabria, Lazio e Puglia”.

ORE 00,47: Il numero esatto dei feriti sarebbe 26 ma, a quanto dichiarano i sanitari impegnati nei soccorsi, nessuno di loro sarebbe in pericolo di vita. Intanto, sono molti i medici che spontaneamente si sono messi a disposizione dei feriti e si stanno prendendo cura di loro, anche in strutture non ospedaliere.

ORE 00,25: Sembra ormai accertato che la scossa di terremoto è stata di 4.0 della scala Richter e non di 3.6 ed è probabile che anche la profondità sia minore dei 10 chilometri indicati in un primo momento. Il geofisico Enzo Boschi avrebbe ipotizzato una profondità di circa 5 chilometri. 

ORE 00,20: Ci sarebbe una seconda vittima causata dal sisma, sarebbe sotto le macerie a quanto pare avvistata dai soccoritori.

ORE 00,14: La Protezione civile ha già salvato dalle macerie 2 persone e, a quanto dichiarato, si sta tentando di salvare 3 bambini. Probabilmente si tratta dello stesso nucleo familiare.

La gente si è riversata in strada mentre un black out elettrico ha colpito diverse aree. Numerosi alberghi sono isolati. Al momento il bilancio è di una donna morta e oltre 25 feriti. Ma si teme che i numeri possano crescere. Si parla, infatti, di almeno 10 persone disperse e, probabilmente, intrappolate tra le macerie di una casa crollata. Sarebbero 3 nuclei familiari.

Terremoto3 Ischia

L’INGV ha registrato una scossa di magnitudo 3.6 a 10 chilometri di profondità, quando scoccavano le 20,57, epicentro in mare vicino al faro di Punta Imperatore. La scossa sarebbe durata oltre 10 secondi. 

L’anziana donna deceduta sarebbe stata colpita da calcinacci caduti dal muro della chiesa di Santa Maria del Suffragio, nel comune di Casamicciola.

Terremoto2 Ischia

Sul posto stanno lavorando carabinieri, polizia e vigili del Fuoco, oltre alle unità di soccorso medico.

Intervistato da Sky tg24, il prof. Enzo Boschi, geofisico, ha parlato di valori sottostimati del sisma. “Vedendo le immagini televisive – ha dichiarato Boschi – accredito maggiormente le voci di una scossa di magnitudo 4 e ad una profondità di circa 5 chilometri“.

La zona colpita stasera dal sisma a Ischia è la stessa di un famoso terremoto che il 28 luglio 1883 provocò più di 2.000 morti e distrusse in particolar modo il comune di Casamicciola.

Commenti