La terra trema a Stromboli, epicentro in mare

La terra trema a Stromboli, epicentro in mare

MESSINA – Secondo i dati di Ingv la terra ha tremato con forte intensità ma, fortunatamente, gli abitanti dell’isola non se ne sono quasi accorti. Questo è quanto viene testimoniato da Carlo Lanza, presidente della circoscrizione che quasi ha ironizzato sulla faccenda.

Il tutto è accaduto questa mattina, qualche minuto dopo le 10, quando si è verificata una scossa di magnitudo 4.7 con ipocentro all’elevata profondità di circa 273 chilometri. Il sisma oltre che in profondità si è verificato a grande lontananza rispetto alla costa.

Pare che, per queste ragioni, non sono stati registrati danni a cose o persone. Ma gli studiosi dell’Ingv sono già in azione per valutare e studiare quali possano essere state le cause ma soprattutto se ci siano collegamenti con le eruzioni derivanti da vulcano attivo dello Stromboli appunto.

Anche nelle scorse settimane si erano verificati fenomeni di sismicità e quella del 20 gennaio risulta essere quella di entità maggiore fra quelle avvenute nella zona dello stretto negli ultimi 12 mesi.

Negli ultimi mesi sono state registrate anche altre scosse che fortunatamente non hanno coinvolto civili. Al contempo, nel territorio che si trova dall’altra parte dello stretto e cioè la costa tirrenica calabrese compresa fra Nicotera e Vibo Marina per precauzione le scuole sono state evacuate.

Commenti