Teatro Stabile di Catania, Regione sblocca i fondi

Teatro Stabile di Catania, Regione sblocca i fondi

CATANIA – La Regione Siciliana ha emesso un mandato che sblocca i fondi “compensati” (cioè depurati dal pagamenti dei contributi Enpals) per il Teatro Stabile. Lo comunica la Slc Cgil di Catania.

Si chiude così la terribile fase che i lavoratori hanno vissuto per troppo tempo, con l’incertezza occupazionale, economica e sociale legata soprattutto ai 7 mesi di stipendi arretrati. Per il segretario di Slc Cgil Catania, Davide Foti, “l’intervento dell’assessore al Turismo Li Calzi ha di certo smosso una situazione che era divenuta oramai insostenibile e per questo lo ringraziamo. Finalmente, grazie anche all’appassionato impegno del sindacato, si va verso la strada della regolarizzazione delle spettanze dei lavoratori e nella speranza di un buon avvio di stagione. Adesso inizia una nuova fase dove responsabilmente e tutti insieme, ente teatro, soci, CDA e parti sociali, devono concordare una strada che attraverso azioni mirate di razionalizzazione dei costi, tagli alle consulenze e strategie efficaci, riesca a far uscire dal tunnel uno dei più grandi ed importanti teatri di prosa del territorio siciliano“.

Commenti