Svolta nelle indagini sulla morte di Ilaria, confessa l’amica: “Le ho dato una dose di allucinogeno”

Svolta nelle indagini sulla morte di Ilaria, confessa l’amica: “Le ho dato una dose di allucinogeno”

MESSINA – Svolta nelle indagini sulla morte della 16 enne, Ilaria Boemi, deceduta su una spiaggia del lungomare di Messina.

Sarebbe infatti stata l’amica che era con lei la sera della morte a consegnare la dose di droga letale a Ilaria.

La giovane, che ha 18 anni, è stata inizialmente ascoltata come persona informata sui fatti assieme all’altro amico 17enne di cui era in compagnia domenica notte.

Durante l’interrogatorio, a quanto si apprende, gli inquirenti hanno ritenuto necessaria la presenza di un avvocato difensore per la 18enne che, infatti, avrebbe confermato di aver dato alla 16enne una dose di un allucinogeno ma di averlo fatto per conto di un’altra persona, minorenne, che sarebbe già identificata e la cui posizione è al vaglio degli investigatori.

Commenti