Succede a Siracusa e provincia: 25 febbraio POMERIGGIO

Succede a Siracusa e provincia: 25 febbraio POMERIGGIO

SIRACUSA – Ecco le principali operazioni condotte dai carabinieri questo pomeriggio.

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Siracusa unitamente ai colleghi del Comando Provinciale e con la collaborazione dell’Ispettorato Territoriale del Lavoro della Provincia di Siracusa, hanno effettuato una serie di accessi ispettivi ad alcuni cantieri edili e ad esercizi commerciali distribuiti su tutto il territorio della provincia al fine di verificare la regolare applicazione delle norme in materia di sicurezza sui luoghi del lavoro e per contrastare il fenomeno del lavoro nero. L’attività ha consentito di verificare che in due cantieri, uno attivo a Siracusa nel quale opera una impresa di Avola e un secondo aperto a Lentini da una impresa locale, non erano state applicati ai ponteggi i previsti parapetti anticaduta. Inoltre ad entrambe le ditte veniva applicato il provvedimento della sospensione dell’attività poiché veniva rilevato l’impiego di sette lavoratori in nero, più del 50% del totale degli operai presenti in quel momento in entrambi i cantieri. Sono stati invece sanzionati due esercizi commerciali, entrambi di Rosolini, poiché a seguito del controllo i Carabinieri hanno rilevato che i titolari avevano installato sistemi di videosorveglianza atti a sorvegliare i propri dipendenti senza che fosse mai stata richiesta l’autorizzazione all’Ispettorato del Lavoro provinciale. Complessivamente è stata verificata la posizione di circa 20 lavoratori e sono state contestate sanzioni amministrative per oltre 20.000,00 euro nonché elevate ammende per quasi 15.000,00 euro.

carabinieri-cantiere-edile-rpertorio   thumbnail_CC Nucleo Ispettorato Lavoro SR - repertorio

FLORIDIA – SORPRESO PUSHER A SPACCIARE. A CASA DETENEVA 200 GR. DI MARJIUANA

I Carabinieri di Floridia hanno arrestato in flagranza di reato un pusher polacco di 34 anni, Radoslaw Jarczewski, con precedenti di polizia, anche specifici, perché sorpreso a cedere una dose di marjuana ad un assuntore di Floridia. Nell’immediatezza gli operanti hanno recuperato altre 4 dosi dello stesso stupefacente che lo spacciatore aveva con sè e, a seguito di perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti 200 gr. di marjuana e 24 gr. di hashish, che l’uomo teneva nascosti in un mobile della cucina, insieme ad un bilancino di precisione, utilizzato per il confezionamento delle dosi. Dopo le incombenze di rito l’arrestato è stato tradotto nella casa circondariale di Cavadonna, come disposto dall’Autorità Giudiziaria di Siracusa, in attesa di giudizio.

thumbnail_JARCZEWSKI RADOSLAW

RADOSLAW JARCZEWSKI

foto arresto Floridia

  

 

 

 

ROSOLINI – 1 ARRESTO PER RESISTENZA A PUBBLICO UFFICIALE.

Proseguono i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Noto nell’ambito dell’operazione denominata “SICUREZZA” che, secondo le direttive impartite dal Comando Provinciale di Siracusa, vede impegnati i Carabinieri della Stazione di Rosolini e della Compagnia di Noto in serrati servizi di controllo del territorio in tutto il comprensorio del citato comune. Un’operazione a grande impatto e visibilità che ha ricevuto ulteriore impulso anche grazie all’impiego di una squadra della Compagnia di Intervento Operativo del XII Battaglione Carabinieri Sicilia di Palermo che ha garantito una presenza continuativa di ulteriori due pattuglie in aggiunta a quelle che già svolgono prevenzione e contrasto ai reati di criminalità comune dell’organizzazione territoriale dell’Arma, il tutto al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

I Carabinieri hanno tratto in arresto per il reato di resistenza a pubblico ufficiale Vincenzo Corallo, 33 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. I militari, impiegati in servizio di perlustrazione sul territorio, hanno notato l’uomo che si aggirava nei pressi delle case popolari e pertanto hanno deciso di sottoporlo a controllo di polizia. Ma l’uomo, avuta contezza che i militari erano interessati alla sua persona, si è dato improvvisamente alla fuga venendo inseguito dai Carabinieri e bloccato poco dopo con non poche difficoltà.

Condotto in caserma, Vincenzo Corallo è stato dichiarato in stato di arresto e, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto nella propria abitazione al regime degli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo al Tribunale di Siracusa.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

Corallo Vincenzo cl 84

Vincenzo Corallo

 PALAZZOLO ACREIDE – 4 PERSONE DEFERITE ALL’A.G. PER REATI VARI

Proseguono con incisività i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada, al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed al furto di energia elettrica, problematica abbastanza diffusa nel territorio e per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

I Carabinieri hanno attenzionato il comune di Palazzolo Acreide impiegando 12 pattuglie e 24 Carabinieri delle varie Stazioni del territorio e del Nucleo Operativo e Radiomobile al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

Il bilancio dei controlli si può riassumere in:

* 4 denunce per altrettanti soggetti:

G. C. 38 anni, I. S. 31 anni, D. E. 30 anni e C. C. 42 anni, all’esito di mirati controlli unitamente a personale specializzato dell’Enel, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria quali indagati per il reato di furto aggravato di energia elettrica: gli indagati, correndo anche un serio rischio per la propria incolumità, avevano manomesso il contatore normalmente installato dalla società fornitrice, allacciando l’impianto elettrico della propria abitazione direttamente alla rete pubblica o ad impianti di altri utenti regolari i quali, insospettiti dai consumi anomali, avevano inoltrato apposito reclamo alla società.

* 4 contravvenzioni per infrazioni al C.d.S. di cui 2 ad altrettanti soggetti trovati alla guida di autovettura senza aver mai conseguito la patente e per i quali, alla luce della recente modifica normativa di settore, è scattata una sanzione amministrativa pari a cinquemila euro ed il fermo amministrativo del mezzo; 1 persona è stata sanzionata poiché sorpresa alla guida del proprio veicolo sprovvisto di copertura assicurativa obbligatoria: per lui è scattata la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.287 con relativo sequestro amministrativo del mezzo; 1 persona è stata colta alla guida della propria auto senza indossare le cinture di sicurezza;

* 2 persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti in quanto trovate in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacenti destinate all’uso personale;

* 84 persone controllate ed identificate;

* 53 mezzi fermati e sottoposti a controllo;

* 12 posti di controllo effettuati lungo le arterie stradali del comune e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa;

* effettuate perquisizioni domiciliari e controllate 4 persone soggette ad obblighi.

I Carabinieri continueranno a prestare la massima attenzione al territorio, organizzando periodicamente analoghi servizi al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la cittadinanza e porre in essere una concreta azione di contrasto ai vari fenomeni delittuosi.

 

LENTINI – FURTI AI SUPERMERCATI DI LENTINI: ARRESTATI DUE GIOVANI

I Carabinieri della Compagnia di Augusta, nel corso dei vari servizi di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, hanno tratto in arresto per furto aggravato Simone Della Marca, 43enne, e Salvatore Monaco, 44enne, entrambi di Catania, nullafacenti, pregiudicati.

A seguito di segnalazione pervenuta sul numero di emergenza 112, i Carabinieri della Stazione di Lentini sono prontamente intervenuti in Via Etnea dove era stato perpetrato un furto all’interno del supermercato “Iper Simply”. Giunti sul posto, i militari bloccavano i due malviventi prima ancora che gli stessi riuscissero a raggiungere il proprio mezzo e darsi a precipitosa fuga. All’interno del mezzo, i militari dell’Arma rinvenivano generi alimentari e liquori vari asportati dal quel supermercato, nonché altra refurtiva proveniente da altri 4 supermercati della zona, così come ammesso dagli stessi. In pratica utilizzavano la tecnica di pagare un solo prodotto per aggirare i controlli, mentre la refurtiva veniva nascosta all’interno dei rispettivi zaini.

Gli arrestati, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni.

Simone Della Marca

Simone Della Marca

 

Salvatore Monaco

Salvatore Monaco

 

 

 

Commenti