Succede a Siracusa e provincia: 18 febbraio MATTINA

Succede a Siracusa e provincia: 18 febbraio MATTINA

 SIRACUSA – Carabinieri. ecco i fatti di cronaca di questa mattina a Siracusa e provincia:

  • I carabinieri di Siracusa hanno arrestato in flagranza di reato un siracusano, Andrea Zammitti, 43 anni, libero professionista, incensurato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Durante un normale controllo i militari, insospettiti dall’atteggiamento del soggetto, hanno proceduto alla sua perquisizione personale e a quella del veicolo ritrovando, all’interno del suo portafoglio, 2 grammi di cocaina suddivisi in 7 dosi, e la somma di 365 euro, provento della precedente attività di spaccio. Il soggetto è stato inoltre denunciato per aver violato la normativa sulle armi in quanto, all’esito della perquisizione, è stato trovato in possesso di un coltello. Al termine delle incombenze di rito, così come disposto dal pubblico ministero di turno, l’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio.
    ???

  • I carabinieri di Priolo Gargallo, nel corso dei servizio di prevenzione e controllo del territorio, nella giornata di ieri hanno denunciato, per furto aggravato in concorso, due coniugi di Priolo, R.G., 31 anni, disoccupato e C.L., 28 anni, casalinga, perché sorpresi all’interno degli uffici della ditta dismessa “SI.TE.CO.” a rubare, dai vari impianti elettrici, telefonici e di areazione, cavi di rame per un totale di 15 kg. La refurtiva è stata restituita al responsabile della struttura, mentre i due sono stati deferiti all’autorità giudiziaria.

foto cavi repertorio

  • Ieri pomeriggio a Lentini i carabinieri di Augusta, hanno arrestato, in flagranza di reato, Concetto Scrofani, 27 anni, lentinese, per i reati di lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma.Ieri pomeriggio, nonostante fosse in atto su tutti i comuni a nord della provincia di Siracusa un dispositivo di controllo straordinario del territorio detto “alto impatto” da parte dei carabinieri di Augusta, Scrofani, in giro per le vie del paese a bordo di un’autovettura, ha visto seduto su una panchina, nei pressi di un bar del comune, la sua vittima, un invalido civile di 48 anni. Una volta affiancato, lo ha deriso e gli ha sparato contro, con un fucile ad aria compressa, 2 pallini di piombo 9mm. colpendolo alla gamba sinistra. La vittima, trasportata presso l’ospedale civile di Lentini, è stata giudicata guaribile dai sanitari in 15 giorni,  mentre Scrofani, riconosciuto dal malcapitato tramite individuazione fotografica, è stato rintracciato dai militari presso la propria abitazione ove, al termine delle formalità di rito, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
    scrofani concetto cl.90 

Commenti