Succede a Siracusa e provincia: 10 giugno POMERIGGIO

Succede a Siracusa e provincia: 10 giugno POMERIGGIO

SIRACUSA – Ecco i fatti di cronaca più importanti di questo pomeriggio a Siracusa.

  • I carabinieri di Melilli hanno arrestato Salvatore Luminario, pregiudicato, 56 anni, condannato alla pena di 2 anni, 1 mese e 26 giorni di reclusione, per i reati di evasione e resistenza a pubblico ufficiale, commessi a Melilli nel 2014 e di atti sessuali con una minorenne compiuti nel Ragusano nel gennaio 2014. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Brucoli.

luminario salvatore cl. 61

  • Raccogliendo e sviluppando le segnalazioni di diversi residenti di Rosolini, che hanno riferito di insoliti via vai di persone in determinate zone della cittadina, i carabinieri hanno organizzato un mirato servizio impiegando, in sinergia tra di loro, militari in uniforme e personale in borghese, e hanno arrestato in flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente Carmelo Cavarra, 21 anni, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Nello specifico, i carabinieri, nel corso di un posto di controllo, hanno fermato il giovane a bordo di un motorino per un ordinario controllo di polizia. Ma Cavarra, alla vista dei militari, ha accelerato bruscamente dandosi alla fuga. Bloccato dopo un breve inseguimento per le vie del paese, il giovane è stato perquisito: all’interno del suo zainetto, i militari hanno trovato 5 dosi di marijuana per un peso di 6 grammi. A casa, il ragazzo teneva un bilancino elettronico di precisione e del materiale vario per il confezionamento della sostanza, il tutto sottoposto a sequestro. Il giovane è stato dichiarato in arresto e successivamente rimesso in libertà, non sussistendo l’esigenza di richiedere l’applicazione di misure cautelari coercitive.

Cavarra Carmelo

Commenti