Succede a Catania e provincia: 18 marzo POMERIGGIO

Succede a Catania e provincia: 18 marzo POMERIGGIO

CATANIA – Ecco le operazioni condotte da polizia e carabinieri a Catania e provincia:

  • La polizia di Catania ha arrestato il pregiudicato catanese Agatino Bruno, 45 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Nello specifico, alle ore 16, dopo una segnalazione anonima giunta su linea 113 tre equipaggi di volante sono state inviate in viale Nitta 12 in quanto era presente un’attività di spaccio nell’abitazione dell’uomo. Giunti sul posto, gli operatori, dopo aver circondato l’immobile, sono saliti al secondo piano, nell’abitazione di Bruno, il quale ha ritardato l’apertura in maniera tale da potersi disfare di una busta contenente sostanza stupefacente lanciandola dal balcone. La busta, prontamente recuperata da uno degli equipaggi presenti sul posto conteneva al suo interno circa 1 kg di marijuana, in parte confezionata e in parte sfusa, una bilancia di precisione e materiale idoneo al confezionamento. Alla luce di quanto sopra, è stato informato il magistrato di turno, il quale ha disposto che il soggetto, già in stato di detenzione domiciliare per altro reato, venisse accompagnato nel carcere di Catania in Piazza Lanza in attesa di convalida del G.I.P.

  • I carabinieri di Mascalucia hanno arrestato Antonio Florio, 29 anni, catanese, già relegato agli arresti domiciliari, in quanto responsabile di spaccio, detenzione illecita di sostanze stupefacenti ed evasione. I militari, nel corso di un servizio antidroga svolto a San Giovanni Galermo, hanno prima osservato e poi bloccato il detenuto nel momento in cui smerciava della droga a un giovane cliente. Perquisendogli l’abitazione, gli operanti hanno rinvenuto e sequestrato: 50 grammi di marijuana, già suddivisa in dosi, 100 euro in contanti, tutti in banconote di piccolo taglio, un bilancino elettronico di precisione e materiale utilizzato per confezionare la droga. L’arrestato, in attesa della direttissima, è trattenuto in camera di sicurezza.

    FLORIO_ANTONIO DAVIDE_12121987_3387_ITALIA

  • I carabinieri di Catania Ognina hanno arrestato Omar Vito Najili, 18 anni, catanese, nell’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Catania. Sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, in quanto arrestato in flagrante per reati inerenti gli stupefacenti, ha continuato imperterrito a spacciare droga così come documentato nelle informative dei militari riferite agli arresti in flagrante eseguiti nel dicembre del 2016 e il 3 febbraio scorso, che hanno indotto i giudici ad ordinarne la cattura e la reclusione nel carcere di Catania Piazza Lanza.
    NAJILI OMAR VITO

  • I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato in flagranza di reato Angelo De Luca, 32 anni, del posto, in quanto responsabile della violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. I militari di pattuglia lo hanno riconosciuto e fermato mentre questi percorreva a piedi una via del centro cittadino in un orario non consentito dalle prescrizioni imposte dalla misura preventiva. L’arrestato, in attesa della direttissima, è trattenuto in camera di sicurezza.
    De Luca Angelo

  • I carabinieri di Tremestieri Etneo hanno arrestato Salvo Di Stefano, 32 anni, del posto, nell’esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal Tribunale di Rovigo. Già condannato dai giudici per rapina e sequestro di persona in concorso, reati commessi a Rovigo il 13 febbraio del 2015, dovrà scontare la pena di 2 anni, 5 mesi e 17 giorni di reclusione. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania in piazza Lanza.
    DI STEFANO_SALVO FEDERICO_18091984_3470_ITALIA

  • I carabinieri di Acireale hanno arrestato in flagranza di reato Angelo Santonocito, 44 anni, del posto, in quanto responsabile della violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno. L’equipaggio di una “gazzella”, nell’effettuare un posto di controllo in via Provinciale nel quartiere Santa Maria Ammalati, ha imposto l’alt a un autocarro Fiat 40 condotto dal reo senza la patente di guida, in quanto revocata all’atto dell’irrogazione della misura preventiva. L’arrestato, in attesa della direttissima, è trattenuto in camera di sicurezza.

    SANTONOCITO Angelo

     

Commenti