Succede a Catania e provincia: 13 giugno MATTINA

Succede a Catania e provincia: 13 giugno MATTINA

CATANIA – Ecco le operazioni condotte da carabinieri e polizia a Catania e provincia:

  •  I carabinieri della tenenza di Misterbianco hanno arrestato Giuseppe Musumeci, 49enne, su ordine di carcerazione emesso dalla corte d’appello di Catania. L’uomo dovrà espiare la pena di 15 anni, 10 mesi e 10 giorni di reclusione poiché colpevole di detenzione di sostanze stupefacenti per spaccio, detenzione abusiva di armi, lesioni personali, furto, rapina e ricettazione, reati commessi tra Catania e Siracusa dal 1998 al 2015. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato messo ai domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria;
    Giuseppe Musumeci, 49 anni

    Giuseppe Musumeci, 49 anni

  • I carabinieri della stazione di Mascali aiutati dai colleghi del nucleo cinofili di Nicolosi hanno arrestato in flagrante Stefano Mario Sciacca, 19enne del luogo, già messo agli arresti domiciliari prima per droga e poi per furto, poiché responsabile di detenzione di spaccio di sostanze stupefacenti per spaccio. Nel primo pomeriggio di ieri, i militari hanno proceduto a una perquisizione nell’abitazione del giovane. Durante l’operazione determinante è stato l’intervento del cane Indic che, grazie al suo fiuto, ha scovato tutta la droga, abilmente nascosta nelle varie intercapedini delle porte interne, ovvero in quegli spazi vuoti che ci sono tra i telai nelle cosiddette opere morte. Nella circostanza i carabinieri hanno trovato e sequestrato complessivamente 105 grammi di marijuana, già suddivisa in 180 dosi pronte per lo spaccio, un bilancino elettronico di precisione e vario materiale utilizzato per il confezionamento della droga, che è stato recuperato all’interno di un armadio nella  sua stanza. La marijuana, il bilancino ed il materiale utilizzato per confezionare lo stupefacente sono stati sequestrati. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto in una camera di sicurezza dell’arma in attesa di essere giudicato con rito direttissimo, come disposto dall’autorità giudiziaria;
    SCIACCA Stefano Mario droga Carabinieri Mascali jpg
  • I carabinieri della stazione di Maniace hanno arrestato su ordine di esecuzione di espiazione pena detentiva, emesso dal tribunale di Catania, Emilio Germanà Bozza, 41enne del luogo. L’uomo dovrà scontare la pena di 2 anni e 6 mesi di reclusione poiché colpevole in concorso di ricettazione e indebito utilizzo di carta di credito, reati commessi il 24 ottobre 2007 a Bronte. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza;
    Emilio Germanà Bozza, 41 anni

    Emilio Germanà Bozza, 41 anni

  • I carabinieri della stazione di Belpasso hanno arrestato Salvatore Rasizzi, 45enne del luogo, su ordine di esecuzione per espiazione detentiva emesso dalla procura generale della repubblica della corte d’appello di Messina. L’uomo dovrà espiare la pena residua di sette mesi e quattordici giorni di reclusione poiché responsabile di ricettazione commessa a Roccalumera dal 21 dicembre 2013 al 31 dicembre 2014. L’arrestato è stato messo ai domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria;
    Salvatore Eboli Rasizzi, 45 anni

    Salvatore Eboli Rasizzi, 45 anni

  • Oggi il personale in servizio al commissariato Borgo-Ognina, insieme a pattuglie dei vigili urbani, ha effettuato controlli mirati al rispetto della normativa in materia di rifiuti urbani domestici e a tutela della salute pubblica. Particolare rilievo assumono i controlli effettuati nel quartiere di “Picanello”, nello specifico in via Galatioto e Piazza Duca di Camastra, dove sono messi molteplici postazioni di cassonetti adibiti alla raccolta della spazzatura differenziata. Nel corso del servizio sono stati identificati 11 persone colte nel momento di gettare rifiuti per strada: per tale motivo, è stata loro emessa una sanzione amministrativa pecuniaria pari a 50 euro. Questa sanzione è stata raddoppiata a 100 euro nei confronti dei non residenti nel comune di Catania. Nel corso dei controlli, 2 macchine, dopo avere scaricato illegalmente la spazzatura, si sono dati alla fuga senza fermarsi all’alt delle forze dell’ordine. In questi casi verranno, inoltre, notificate le sanzioni previste dall’art. 192 del codice della strada; oltretutto, entrambi i mezzi sono risultati senza copertura assicurativa, uno dei conducenti era senza casco, mentre un altro senza revisione. Per tutte queste infrazioni, i responsabili verranno perseguiti a norma di legge.

Commenti