Succede a Catania e provincia: 1 febbraio MATTINA

Succede a Catania e provincia: 1 febbraio MATTINA

CATANIA – Polizia e carabinieri. I fatti di cronaca più importanti di Catania e provincia:

  • Nel pomeriggio di ieri la polizia di Catania durante un servizio di controllo del territorio nell’ambito dell’operazione “Trinacria”, ha operato dei controlli nel centro città, e un pattugliamento degli itinerari turistici più importanti. Durante questo servizio sono stati identificate 48 persone, ispezionati 30 veicoli, e controllati 11 soggetti sottoposti agli arresti domiciliari e 3 esercizi pubblici. Inoltre sono stati sottoposti a sequestro 9 veicoli per mancanza di copertura assicurativa e 4 motocicli per mancato uso del casco protettivo. Sono state elevate 40 contravvenzioni al codice della strada, effettuati 9 sequestri e 4 fermi amministrativi per un importo complessivo di sanzioni contestate di 25.120 euro. Inoltre è stato denunciato in stato di libertà S. F.G., 47 anni catanese, pregiudicato, in quanto responsabile del reato di resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, nel corso del controllo cui era sottoposto si è dato alla fuga a bordo del motociclo da lui condotto, ma è stato successivamente rintracciato e deferito alla competente autorità giudiziaria.

  • Nel mese di gennaio 2017 la polizia di Catania ha denunciato a piede libero otto persone sia per il reato di evasione dagli arresti domiciliari che per furto di energia elettrica, ha controllato su strada 7.018 automezzi e 630 persone ritrovando e riconsegnando ai legittimi proprietari tre autoveicoli risultati rubati. Ha controllato 232 pregiudicati agli arresti domiciliari e 122 sorvegliati speciali. Ha elevato 86 contravvenzioni al codice della strada per diverse infrazioni elevando verbali per un totale di 35.272 euro. Ha effettuato tre sequestri e quattro fermi amministrativi e controllato tre esercizi commerciali irrogando sanzioni per 4.746 euro per mancata autorizzazione al commercio e per svolgimento di attività di commercio di generi alimentari senza avere i requisiti professionali richiesti dalla legge e, in un altro caso, per inosservanze al codice del consumo.

  • Nella giornata di ieri sono stati denunciati in stato di libertà per possesso di chiavi o grimaldelli atti allo scasso L.B.G.F., T.S. e S.L., tutti e tre con precedenti penali. Nello specifico alle ore 12:30 circa un equipaggio della volante, durante la normale attività di controllo del territorio, ha notato un veicolo che a bassissima velocità percorreva la via XXXI maggio, mentre gli occupanti scrutavano le abitazioni. All’improvviso, il conducente, avendo notato la presenza dell’equipaggio, ha cercato di allontanarsi velocemente per eludere un eventuale controllo di polizia. Insospettiti da tale condotta, gli operatori della volante hanno proceduto a un controllo dei soggetti e dell’auto. Nel corso della perquisizione sono stati ritrovati un binocolo, alcuni arnesi atti allo scasso e una torcia tascabile sotto la tappezzeria. I tre soggetti sono stati accompagnati in ufficio e denunciati in stato di libertà per possesso di chiavi o grimaldelli atti allo scasso.

  • I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato Antonino D’Arrigo, 27 anni, e Carmelo Ivan Cristiano Francardo, 31 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Stanotte, i carabinieri, durante un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dello spaccio nel popolare quartiere San Cristoforo, hanno notato i due pregiudicati gironzolare nella zona a bordo di una Toyota Yaris. In prossimità di via Zurria i militari hanno bloccato e perquisito i due trovando, abilmente occultata sotto il sedile lato passeggero, una busta contenente 1,1 kg di marijuana, che è stata sequestrata. Gli arrestati sono stati condotti ai domiciliari in attesa di essere giudicati con rito direttissimo, come disposto dall’autorità giudiziaria.

D'ARRIGO Antonino, Catania 23.7.1989 FRANCARDO Carmelo Ivan Cristiano, Catania 22.10.1985

  • I carabinieri di Catania hanno arrestato Silvio Emanuele Arena, 33 anni, catanese, su ordine di carcerazione emesso dalla procura della repubblica del tribunale di Catania.

    L’uomo dovrà scontare la pena definitiva di 7 mesi e 23 giorni di reclusione in quanto condannato per aver violato i vincoli della sorveglianza speciale, reato commesso a Catania il 26 giugno 2013, nel periodo in cui era sottoposto alla misura preventiva. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania in piazza Lanza, come disposto dall’autorità giudiziaria.

    ARENA SILVIO EMANUELE 11121983

  • I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato in flagranza di reato un uomo di 39 anni del luogo, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Stanotte, una pattuglia, durante un servizio antidroga, ha notato l’uomo in via Curolo cedere delle bustine ad occasionali clienti. Una volta intervenuti i militari hanno bloccato e perquisito il pusher trovandolo in possesso di 10 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 5 grammi, che sono state sequestrate. L’arrestato, su disposizione dell’autorità giudiziaria, è stato posto ai domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo.
    droga piazza dante

 

Commenti