Succede ad Agrigento e provincia: 17 giugno MATTINA

Succede ad Agrigento e provincia: 17 giugno MATTINA

AGRIGENTO – Ecco le operazioni condotte dai carabinieri ad Agrigento e provincia:

  •  I carabinieri di Cianciana supportati dal personale di Cammarata e dal Nucleo Cinofili di Palermo, alle prime ore dell’alba, hanno arrestato P. S., 52 enne, ritenuto responsabile di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti. Nell’appartamento dell’uomo è ststa trovata oltre una dozzina di piante di marijuana e di un etto circa di marijuana, custodita all’interno di diversi barattoli, oltre a materiale vario utilizzato per la coltivazione di quest’ultima. L’uomo, è stato arrestato e dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari nella propria abitazione, su disposizione dell’autorità giudiziaria;

 Materiale sequestrato Cianciana Materiale sequestrato 2 Cianciana

  • I carabinieri di Ribera, hanno arrestato un ragazzo di 19 anni in quanto “beccato” mentre vendeva droga a un giovane ventottenne residente nel capoluogo crispino. Nello specifico, il giovane spacciatore e il cliente sono stati perquisiti dai carabinieri e sono stati trovati in possesso di varie dosi, opportunamente confezionate e divise, di polvere bianca verosimilmente cocaina e altri involucri di eroina. Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato posto agli arresti domiciliari, come disposto dalla procura della Repubblica di Sciacca.

Commenti