Stalking: la moglie lo lascia e lui non si arrende

Stalking: la moglie lo lascia e lui non si arrende

AGRIGENTO – Scatta l’arresto per un uomo di ventinove anni per atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, danneggiamento aggravato e minacce gravi ai danni di una donna di ventisei anni.

Non vuole arrendersi alla fine della storia d’amore con la moglie, finchè, dopo svariati tentativi di recuperare il rapporto con lei, la sua rabbia sfocia nell’aggressione prima verbale e poi fisica, avvenuta lo scorso marzo.

In seguito all’episodio di violenza, la donna si convince a sporgere denuncia e dopo l’avvio delle procedure di separazione, lui va via di casa, ma non si rassegna e inizia a perseguitare la donna, a molestarla, a mandarle sms e messaggi vocali su WhatsApp. 

La situazione si aggrava quando l’uomo comincia a minacciare la famiglia di lei, promettendo di vendicarsi e avvertendoli che avrebbe dato fuoco a casa e macchina. Poi dalle parole passa ai fatti, bucando le ruote della macchina della donna e incidendo sulla carrozzeria dell’auto insulti e minacce, spingendo la donna a chiedere l’aiuto delle forze dell’ordine.

All’arrivo della polizia, lo stalker non si dà per vinto e continua a minacciare e a insultare l’ex moglie, confessando di essere stato proprio lui a danneggiare la macchina. Riesce anche ad inviare due messaggi minatori alla donna durante le fasi di intervento della polizia.

L’uomo è stato, quindi, condotto nella locale casa circondariale su disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

Commenti