Soldi falsi, due casi a Porto Empedocle: è allarme della polizia

Soldi falsi, due casi a Porto Empedocle: è allarme della polizia

AGRIGENTO – Quella che sembrava una normalissima banconota di 20 euro, si trasforma in una accesa discussione. È ciò che è accaduto in un supermercato di Porto Empedocle.

Una ragazza dopo aver fatto la spesa e aver ricevuto il suo resto, tenta di spenderli in un altro negozio, ma le viene impedito, in quanto considerati falsi. La giovane, perciò, sarebbe tornata al supermercato per ricevere qualche delucidazione, ma i toni si sono subito alzati. Per far tornare la calma è, infatti, intervenuta la polizia.

Per l’ipotesi di reato di spendita di banconota falsa è stata formalizzata una denuncia, in stato di libertà, alla procura. 

Non si tratta del primo caso in paese. Qualche mese fa, un uomo ha consegnato una banconota da 100 euro ad una associazione benefica, ma trattandosi di molti soldi, ha scelto di donare solo 30 euro delle 100 già consegnate, facendosi dare il resto di 70 euro. Dopo però, è stato scoperto che la banconota era falsa.

Alla luce di questi episodi, la polizia ha lanciato l’allarme per la possibile circolazione di banconote false.

 

Commenti