La Sicilia si tinge di bianco. Neve in tutte le province tra stupore e disagi

La Sicilia si tinge di bianco. Neve in tutte le province tra stupore e disagi

SICILIA – Sicilia è spesso sinonimo di mare, clima mite e sole. Ma, ieri e oggi è stata fatta un’eccezione!

Come nei film natalizi ambientati in America, in alcune città dell’isola molte persone sono uscite per giocare a lanciarsi le palle di neve. Tutta la Sicilia, infatti, è stata ricoperta di fiocchi bianchi.

Un fenomeno che, a Catania, ha regalato gioia e stupore a molti ragazzi e bambini. Ma, ancor di più, felicità agli amanti della montagna, che attendevano la neve per recarsi sulle quote più alte dell’Etna per andare sugli sci, snowboard o, più semplicemente, godersi una giornata in montagna sulla neve.

Nevicate copiose anche in provincia di Agrigento, mentre sono state coperte di bianco solo una parte di Ragusa e Caltanissetta.

L’altro risvolto della medaglia, però, ha visto numerosi disagi per i cittadini e gli automobilisti. Diversi gli incidenti a causa del manto stradale ghiacciato. Molte persone, invece, sprovviste di catene per le auto, sono rimaste a casa.

Per queste ragioni è stato disposto l’obbligo di catene a bordo sulle autostrade e sulle strade statali più a rischio. Inoltre, in alcune zone si è intervenuti con i mezzi spargisale e con gli spazzaneve.

Sulla ss 194 ragusana il traffico ha subito rallentamenti a causa del ghiaccio a Santa Domenica, innesto ss 514 di Chiaramonte in entrambe le direzioni. Nel messinese, Sulla strada provinciale 157 Capri Leone-Tortorici i traffico è stato rallentato per l’intervento dei mezzi spargisale tra Galati Mamertino e Tortorici in entrambe le direzioni. Stesso problema sull’autostrada Palermo-Catania, tra Caltavuturo e svincolo. Infine, anche in alcuni tratti della A29 (Trapani-Palermo) sono state registrate code per l’intervento dei mezzi spargisale. 

In alcune città gli edifici scolastici sono rimasti chiusi. L’abbondante nevicata ha convinto il sindaco di Enna a chiudere le scuole. Così come l’università Kore ha chiuso i battenti sospendendo le attività didattiche. Anche in provincia di Palermo, a Petralia Sottana, è stata disposta la chiusura degli edifici scolastici. 

Commenti