La Sicilia tra le regioni con il maggior numero di morti sul lavoro

La Sicilia tra le regioni con il maggior numero di morti sul lavoro

PALERMO – È un primato allarmante quello dell’Osservatorio Sicurezza Lavoro di Vega Engineering che, dopo un attento esame delle morti sul lavoro avvenute nel 2014, piazza la Sicilia al secondo posto, dopo la Puglia, tra le regioni del sud e solo al quinto posto su scala nazionale

Questa statistica arriva in un periodo in cui la situazione lavorativa italiana non è affatto delle migliori, con un alto tasso di disoccupazione e con una grande percentuale di realtà lavorative altamente pericolose ed illegali. 

Dai dati risulta che il primato nazionale è stato assegnato con 86 morti alla regione Lombardia, seguita dall’Emilia Romagna e dal Piemonte, con 68 e 66 decessi registrati. In questo caso la Sicilia si piazza al quinto posto anche se i numeri non lasciano comunque ben sperare. Infatti, se ci soffermiamo sulla provincia di Palermo questa ha registrato 13 infortuni mortali, piazzandosi così tra le provincie italiane meno sicure sul lavoro, poi troviamo le province di Catania e Messina con 12 decessi, Caltanissetta 10, Enna 6, Trapani 5, Agrigento 4 e Ragusa 3. 

Francesca Gugliemino

Commenti