Si fa inviare scatti bollenti da una minorenne, poi la minaccia di divulgarli: nei guai un 19enne

Si fa inviare scatti bollenti da una minorenne, poi la minaccia di divulgarli: nei guai un 19enne

CATANIA – La polizia Postale di Catania ha individuato un 19enne della provincia di Cosenza, per un vero e proprio caso di sex extortion nei confronti di una ragazza minorenne di 17 anni catanese. Secondo l’accusa l’avrebbe duramente costretta all’invio di foto intime e minacciata di divulgare le immagini se non ne avesse ricevuto altre.

I due si sono conosciuti su Internet e il loro rapporto è a poco a poco cresciuto telematicamente. Così la ragazza ha ceduto alle lusinghe del giovane e gli ha inviato una foto osé.

Ma questa cosa ha stimolato le fantasie erotiche del ragazzo che le ha così chiesto di inviarne altre. Alla prima frase di rifiuto da parte della ragazza ha iniziato a ricattarla con una frase del tipo: “Se mi mandi altre foto non la mando”.

A questo punto la ragazza ha iniziato davvero a preoccuparsi cominciando a pensare addirittura al suicidio. Così il padre, vedendo la figlia visibilmente alterata, è riuscito a scoprire la vicenda e a denunciare il tutto alla polizia Postale di Catania.

Le immediate indagini hanno consentito in tempi piuttosto brevi di identificare l’autore delle minacce e la Procura Distrettuale di Catania ha immediatamente sequestrato al ragazzo lo smartphone e altri supporti informatici che saranno ovviamente oggetto di analisi.

Commenti