Scovato centro di rottamazione abusivo, denunciato il titolare

Scovato centro di rottamazione abusivo, denunciato il titolare

CALTAGIRONE – I carabinieri del Comando Tutela Ambiente con la collaborazione dei militari della stazione di Graneri, al termine di una approfondita attività ispettiva su un’area di circa 2.500 mq in contrada Piano Peri, finalizzata alla salvaguardia ambientale, hanno denunciato in stato di libertà il responsabile del luogo, S.G.F. di 51 anni, per i reati di attività di gestione di un centro di rottamazione e raccolta veicoli a motore senza la prescritta autorizzazione, attività di deposito/stoccaggio di rifiuti pericolosi e non pericolosi senza la prescritta autorizzazione, tutti in violazione alle speciali norme di tutela del Codice dell’ambiente.

L’area interessata dall’attività illecita, caratterizzata anche dalla presenza di una sorta di capannone (all’interno del quale sono stati trovati centinaia di pezzi meccanici e di componenti provenienti dalla rottamazione di decine di veicoli), è stata sequestrata.

All’interno della stessa sono state ritrovate carcasse di autovetture, motori, batterie, oli, materie inquinanti, oltre a rifiuti pericolosi come bombole, frigoriferi dismessi di ogni specie.

L’attività di controllo, svolta nell’ambito dell’efficace e consolidato affiancamento tra i Comandi Stazione dell’Arma e lo speciale Reparto di Tutela Ambientale ha consentito di interrompere l’illecita condotta da un “rottamatore” abusivo dimostratosi incurante delle pesanti conseguenze procurate a danno dell’ambiente.

La comunicazione del sequestro preventivo dell’area è stata inviata anche al Comune di Caltagirone per i provvedimenti di competenza in materia di Ordinanze, miranti ad ottenere la bonifica dell’area a carico del responsabile.

Commenti