Roma, pistola alla testa del deputato regionale Pippo Gennuso

Roma, pistola alla testa del deputato regionale Pippo Gennuso

ROMA – Una pistola puntata alla testa, uno sguardo e via!

Momenti di paura vera quelli vissuti ieri pomeriggio dal deputato regionale siciliano Pippo Gennuso, di Rosolini, appartenente al centrista Pid. Mentre Gennuso passeggiava per le vie della capitale, infatti, vicino a piazza Vescovio, un uomo ben vestito e a volto scoperto, si sarebbe alzato da un motorino parcheggiato nei pressi, lo avrebbe avvicinato puntandogli alla testa una pistola, il tutto senza profferir parola.

Pochi istanti interrotti da una pattuglia della polizia, casualmente di passaggio in quella zona, e l’uomo armato è stato costretto a fuggire. Accompagnato poi al commissariato dalla stessa pattuglia, Gennuso ha sporto denuncia. 

Secondo quanto riferito dal deputato agli inquirenti, lo stesso stava raggiungendo il figlio che lo attendeva ad un Bingo al Quartiere Africano, poi le minacce con la pistola in viale Somalia. Sulla vicenda accaduta al deputato, stanno ora indagando polizia e Digos, che potranno avvalersi delle immagini delle telecamere presenti in via Marchetti.

Commenti