Rapina un supermercato a Palermo ma viene incastrato dalle telecamere. IL VIDEO

Rapina un supermercato a Palermo ma viene incastrato dalle telecamere. IL VIDEO

PALERMO – Emessa, a quasi un anno di distanza, un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di uno degli autori di una rapina ad un supermercato del palermitano.

Era il 19 giugno 2014 quando, insieme ad altri complici non ancora identificati, il 23enne palermitano Giovanni Grasta entrava insieme al resto della banda in un supermercato di via Aleardo Aleardi, cercando di mascherare la proprie identità indossando felpe, cappucci e calze di nylon calate sul volto.

Una volta all’interno del supermercato, com’è possibile vedere dalle immagini fornite dalla questura palermitana, i tre complici avevano minacciato la cassiera, intimandole di consegnare il denaro e cercando, contemporaneamente, di forzare le casse delle altre postazioni.

Fortunatamente per interrompere la rapina erano intervenuti gli altri impiegati del supermercato che riuscirono a far fuggire i rapinatori che, accontentatisi del magro bottino di 235€, tornavano all’auto lascia in sosta lì vicino per poi far perdere le proprie tracce.

Per poter risalire all’identità di Grasta, i poliziotti della Squadra Mobile appartenenti alla Sezione Criminalità Organizzata, hanno ricostruito minuziosamente tutte le fasi della rapina attraverso i filmati registrati dalle telecamere a circuito chiuso del supermercato e da quelle installate dalla Squadra Mobile nell’ambito dell’attività di contrasto ai fenomeni criminali che affliggono il capoluogo siciliano.

Ulteriori indagini sono ancora in corso per risalire all’identità degli altri complici.

Commenti