Ragusa, la questura contro i soggetti “pericolosi”

Ragusa, la questura contro i soggetti “pericolosi”

RAGUSA – Violare le normative sullo smaltimento dei rifiuti, compiere atti osceni in luogo pubblico o pascolare i propri animali nei terreni altrui può costare caro a Ragusa. In questi giorni, la questura non si è fatta scrupoli nel dichiarare socialmente pericolosi diversi cittadini che non hanno rispettato le regole a tutela del benessere pubblico.

Il servizio di VideoMediterraneo

Commenti