Ragusa, disposta autopsia sul corpo della donna trovata morta con una busta in testa

Ragusa, disposta autopsia sul corpo della donna trovata morta con una busta in testa

ISPICA – Pochi giorni fa la straziante scoperta: un uomo rientra in casa e trova la moglie, 35enne, morta riversa sul pavimento con un sacco nero della spazzatura che le copre il volto.

La tragedia è accaduta ad Ispica e ora saranno l’autopsia e le indagini da parte dei carabinieri a fare chiarezza sul caso che al momento mostra contorni troppo sfumati.

È probabile che la donna sia morta per soffocamento. I carabinieri che indagano non escludono alcuna ipotesi, neppure quella del suicidio, tesi che rimarrebbe al momento quella di maggior consistenza.

Il procuratore di Ragusa, Carmelo Petralia, e il sostituto Francesco Riccio, hanno disposto l’autopsia conferendo l’incarico al dottore Giuseppe Iuvara, uno dei medici legali che si è occupato del caso Loris Stival, il bambino di 8 anni ucciso a Santa Croce Camerina per il cui delitto è sotto processo la madre, Veronica Panarello.

È stata già eseguita un’ispezione cadaverica, ma l’esame sarà eseguito nei prossimi giorni.

Per gli esiti completi ci vorrà dopo del tempo, soprattutto per gli accertamenti sui tessuti e quelli tossicologici. L’inchiesta della Procura di Ragusa è conoscitiva e senza indagati.

Commenti