Domenica ad Acireale apparizione del primo abito da sposa in zucchero filato

Domenica ad Acireale apparizione del primo abito da sposa in zucchero filato

CATANIA – In quante forme può esprimersi l’arte? Pittura, scultura, musica? Eppure c’è chi può andare oltre: c’è chi fa dello zucchero filato la sua forma migliore d’espressione. 

Qualcuno avrà già ricollegato il tutto a Sir Pop, alias Salvatore Privitera, di cui abbiamo raccontato la storia tempo fa. Un uomo che si è messo in gioco con una passione: quella di trasformare il cibo in forma d’arte. Ebbene, c’è riuscito molto bene. 

Basti pensare alle sue idee sulla creazione di vestiti ispirati ai 7 vizi capitali. O ancora ai vestiti di carnevale per i bambini. Questa volta, però, ha deciso di fare ancora di più, rimanendo sempre nel campo della moda. 

Questo fine settimana, domenica 29 novembre, Sir Pop sarà al centro commerciale “Ciclope” di Acireale per presentare la sua ultima creazione. Si tratta di un vestito da sposa. Un evento unico al mondo e di cui la Sicilia può vantarsi.

In occasione del 3° “Wed factory”, il “mago” dello zucchero filato ha realizzato un abito in collaborazione della stilista Lucia Giappino. Ci sono voluti circa 3 chilogrammi di materia prima e 45 minuti per realizzarlo, oltre ad alcune prove generali insieme all’indossatrice Luana Greco.

Un lavoro delicato e minuzioso, per il quale Sir Pop ha sperimentato nuove tecniche di manipolazione. Il vestito richiama lo stile degli anni Ottanta, con una serie di turbinii nella parte bassa. I colori, bianco e rosa, richiamano una delle feste tipiche siciliane, quella del mandorlo in fiore.

L’intera Expo al centro commerciale avrà inizio a partire dalla ore 14. Poi, nel mezzo del pomeriggio, spazio alla modella diciottenne di Ercolano (Napoli) Ada Schiavo, che avrà l’onore di far ammirare l’esclusiva realizzazione..

Commenti