Appello per Raffaele Lombardo difeso dall’ex legale di Berlusconi

Appello per Raffaele Lombardo difeso dall’ex legale di Berlusconi

CATANIA – Si è tenuta questa mattina davanti la Corte d’Appello di Catania, l’udienza del processo d’appello per l’ex presidente della Regione Siciliana, Raffaele Lombardo, condannato lo scorso 19 febbraio 2014 in primo grado per concorso esterno in associazione mafiosa.

L’udienza si è tenuta in camera di consiglio della Corte d’Appello e ha visto schierati da una parte la difesa con gli avvocati Guido Ziccone e Alessandro Benedetti, mentre l’accusa è stata rappresentata dal sostituto procuratore generale Gaetano Siscaro.

Prima dell’inizio dell’udienza l’ex presidente si è soffermato a parlare con i giornalisti. “‘Cosa mi aspetto? L’assoluzione ovviamente. Credo che la mia sia una legittima aspettativa. Mi auguro che al dibattimento possa emergere quella che è la verità, cioè la mia assoluta estraneità a qualunque sistema mafioso”.

“Ovviamente saremo impegnatissimi a dimostrarlo – ha aggiunto Lombardo – e mi auguro che questo possa emergere nitidamente e possa essere oggetto di una sentenza radicalmente diversa da quella di primo grado”. 

Lombardo ha anche annunciato che non correrà più per cariche elettive e che, quindi, si distaccherà totalmente dalla politica e ha anticipato la riapertura del suo blog e dei suoi canali social.

Però la novità più sostanziale è emersa dalla composizione della difesa dell’ex governatore che si avvarrà anche del noto avvocato Franco Coppi. Per consentire al nuovo legale – che si unirà agli avvocati Guido Ziccone e Alessandro Benedetti – di prender parte sin dall’inizio al processo d’appello è stato chiesto un rinvio.

L’avvocato Coppi è famoso nell’ambiente giudiziario per aver difeso – tra i tanti – Giulio Andreotti, l’ex capo della polizia Antonio De Gennaro, l’ex governatore della Banca d’Italia Antonio Fazio e Silvio Berlusconi.

La prossima udienza del processo si terrà il 19 maggio. 

Commenti