Prete condannato per tentata violenza sessuale: Santa Sede decreta la perdita dello stato clericale

Prete condannato per tentata violenza sessuale: Santa Sede decreta la perdita dello stato clericale

MARSALA – Vito Caradonna, 42 anni, non è più un prete.

Lo ha stabilito, “con decisione suprema e inappellabile” la Congregazione per il Clero della Santa Sede, che ha decretato così la perdita dello stato clericale per l’ex parroco della chiesa di contrada San Leonardo ed ex cappellano del carcere di Marsala.

Il 42enne era stato condannato in via definitiva, lo scorso settembre, a due anni di reclusione per tentata violenza sessuale, con pena sospesa.

Il tentativo di violenza contestato risaliva al febbraio del 2005. Ad accusare Caradonna fu un uomo di 38 anni.

L’ormai ex sacerdote era già stato sospeso a divinis dal vescovo di Mazara del Vallo, Domenico Mogavero, il 19 febbraio del 2013.

Commenti