Presentata campagna promozionale dei prodotti siciliani sulle navi

Presentata campagna promozionale dei prodotti siciliani sulle navi

PALERMO – Al via la nuova campagna promozionale a bordo delle navi e degli aliscafi dei gruppi Liberty Lines e Caronte & Tourist con protagonisti assoluti i prodotti dell’agroalimentare siciliano.

L’assessore regionale all’Agricoltura, Antonello Cracolici, ha presentato questa mattina l’iniziativa a Palermo assieme ai due amministratori delle compagnie, Vincenzo Franza di Caronte & Tourist ed Ettore Morace di Liberty Lines.

La prima fase sperimentale della campagna consta di 7 progetti promozionali che si sviluppano da settembre a dicembre. 

“Questa campagna rientra in una strategia più ampia che punta a rafforzare l’impatto del brand Sicilia nel mondo – afferma l’assessore Cracolici -. Le tratte di collegamento marittimo tra la Sicilia e le isole minori intercettano ogni anno milioni di turisti, italiani e stranieri: il bacino ideale per promuovere le eccellenze del nostro sistema agroalimentare. Il gusto rappresenta sempre di più un elemento attrattivo del turismo internazionale”.

Le imbarcazioni che offrono i loro spazi per ospitare l’evento promozionale sono circa 60, 50 aliscafi e 9 navi, e partono Mazara del Vallo, Biancavilla, Pantelleria, Belpasso, Sambuca di Sicilia, Erice e di nuovo Biancavilla. 

I prodotti pubblicizzati sono tutti prodotti locali: prodotti ittici, granite e gelati, liquori e vini, fichi d’india e dolci. Tutto all’insegna del biologico.

“Qualità e sicurezza alimentare orientano nuove tendenze di mercato, e una crescente domanda globale: su questo fronte la Sicilia può recitare un ruolo da protagonista – continua Cracolici -. Stiamo lavorando ad un’azione di promozione condivisa del made in Sicily, liberando risorse e promuovendo iniziative specifiche attraverso il coinvolgimento di territori, aziende e consorzi di tutela, con l’obiettivo di costruire il racconto nuovo di una Sicilia che intende scrollarsi di dosso gli stereotipi del passato, offrendo al mondo qualità, bellezza ed accoglienza”.

Commenti