Picchiano e derubano pensionato in pieno centro a Paternò: nei guai anche due minorenni

Picchiano e derubano pensionato in pieno centro a Paternò: nei guai anche due minorenni

PATERNÒ – Prendono di mira un pensionato mentre passeggiava, lo immobilizzano e lo prendono a calci per poi derubarlo. È successo a Paternò, in provincia di Catania, dove tre delinquenti, due dei quali minorenni, sono stati arrestati in flagranza di reato dai carabinieri per rapina aggravata in concorso. 

Fondamentale la chiamata al 112 che ha consentito ai militari di catturare subito i giovani. Il terzetto composto da ragazzi di 19, 17 e 16 anni, ha accerchiato l’anziano in via Roma per poi immobilizzarlo tenendolo per le braccia. Uno di loro nel frattempo ha strappato la catenina d’oro che il pensionato aveva al collo.

I carabinieri una volta acquisita la testimonianza della vittima hanno dato vita a una vera e propria caccia all’uomo terminata poco dopo alla villa comunale dove i tre avevano provato a nascondersi.

Il maggiore dei tre è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza mentre gli altri due, entrambi minorenni, sono stati portati al centro di prima accoglienza del capoluogo etneo.

Commenti