Pensionato paga i bambini per raccogliere mozziconi di sigarette buttati in spiaggia

Pensionato paga i bambini per raccogliere mozziconi di sigarette buttati in spiaggia

SIRACUSA Gianni Di Pasquale è un pensionato originario di Sortino, ma residente da anni a Busnago in Lombardia, ed ha un sogno: che le spiagge del Siracusano siano pulite. 

Per realizzarlo ha deciso di coinvolgere anche i più piccoli in una lezione di civiltà che, si spera, lascerà il segno nelle coscienze di grandi e piccini.

1 centesimo di euro per mozzicone e tutti i bambini impegnati per un intero pomeriggio a far rispendere la spiaggia di Noto marina. Sono stati raccolti oltre 6000 mozziconi abbandonati sulla spiaggia. Ricordiamo che una cicca di sigaretta impiega più di un anno per decomporsi, creando un notevole inquinamento nell’area circostante: quella sigaretta, quindi, oltre ad avvelenare i vostri polmoni sta anche creando un notevole danno all’ambiente che ci circonda!

foto di Giornale Siracusa

foto di Giornale Siracusa

Oltre ai mozziconi sono stati raccolti anche bicchieri, piatti e bottiglie di plastica (degradabili in 100-1000 ANNI), fazzoletti e tovaglioli di carta (4 settimane): una ricca raccolta, soprattutto all’indomani del lungo ponte di ferragosto, che ha visto riversarsi nelle spiagge migliaia di persone e inevitabilmente di rifiuti.

Gianni Di Pasquale non è nuovo a tali iniziative, è infatti il secondo anno che ripete quella che, ci auguriamo, diventi l’inizio di una bella tradizione estiva.

Commenti