Palermo, controlli a Ballarò: chiuso un locale, due arresti e 5 denunce

Palermo, controlli a Ballarò: chiuso un locale, due arresti e 5 denunce

PALERMO – I carabinieri del Comando Provinciale di Palermo, unitamente ai carabinieri del XII Battaglione Sicilia ed ai carabinieri del N.A.S. e del N.I.L. hanno effettuato un servizio di controllo del territorio nel quartiere “Ballarò”. I controlli si sono incentrati sulla tutela della salute e sul contrasto del lavoro irregolare, nonché sul contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso dei controlli agli esercizi commerciali, i carabinieri hanno riscontrato nel pub “TUNNEL FORST” la mancanza dei requisiti igienico – strutturali obbligatori, deferendo in stato di libertà una palermitana di 32 anni, in qualità di titolare e rappresentate legale, per la detenzione finalizzata al commercio di alimenti in cattivo stato di conservazione. Sono stati infatti sequestrati 45 kg di alimenti, conservati in pessime condizioni, destinati alla somministrazione al pubblico. Dal controllo è altresì emerso che nel locale era impiegato un lavoratore non regolarmente assunto. L’attività rimarrà chiusa fino a quando non verranno sanate le carenze riscontrate.

Nella medesima circostanza, sono state elevate sanzioni amministrative anche nei confronti di altri locali, sempre in zona Ballarò. Numerose irregolarità riscontrate hanno comportato il deferimento in stato di libertà di altri tre gestori di locali che avevano assunto alle proprie dipendenze lavoratori stranieri privi del permesso di soggiorno, per aver violato le norme in materia di sicurezza dei lavoratori ed infine per uno di loro è scattata anche una denuncia per furto di energia elettrica, in quanto aveva allacciato abusivamente l’impianto elettrico dell’attività commerciale alla rete pubblica.

Nell’ambito delle attività connesse alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, i carabinieri hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio Christopher Odoh, nigeriano di 40 anni, residente a Palermo, trovato in possesso di 8 grammi di eroina, unitamente alla somma di 30 euro e Francesco Cirrito, palermitano di 34 anni, trovato in possesso di 250 grammi di hashish, unitamente alla somma di 55 euro.

Nel corso dei controlli alla circolazione stradale, i carabinieri hanno deferito in stato di libertà un minorenne perché sorpreso alla guida del ciclomotore sprovvisto della patente di guida, elevato 11 contravvenzioni al C.d.S. con il ritiro della carta di circolazione e il sequestro amministrativo di due veicoli, nonché controllato complessivamente 72 cittadini, 15 persone sottoposte a misure di prevenzione e 45 veicoli.

Commenti