Palermo, aumentano le patenti ritirate per eccesso di velocità

Palermo, aumentano le patenti ritirate per eccesso di velocità

PALERMO – Recenti dati hanno tristemente dimostrato come sia stata la velocità la principale causa di incedenti spesso anche mortali che si sono verificati negli ultimi tempi a Palermo e in provincia. Per arginare il fenomeno sono aumentati i controlli da parte dei vigili urbani che, con un picco di alcune notti addietro, hanno portato alla sospensione della patente da sei mesi a un anno e alla decurtazione di dieci punti per il centauro che, immortalato dall’autovelox, sfrecciava a 200 chilometri all’ora in via Lanza di Scalea in direzione di via San Lorenzo. Il motociclista alla guida di una Yahama che ha superato di ben 150 chilometri orari il limite previsto in quel tratto stradale dovrà anche pagare una multa di circa 1.300 euro.

Non si tratta comunque dell’unica patente ritirata, il nucleo autovelox della polizia municipale ha scattato circa una settantina di foto e 30 risultano essere le patenti di guida che verranno ritirate ad altrettanti conducenti indisciplinati, rei di aver superato di 40 chilometri orari il limite di velocità consentito dalla legge. I proprietari dei mezzi individuati grazie ai numeri di targa dovranno presentarsi al Comando di Polizia Municipale in via Dogali.

Claudia Randisi

Commenti