“Non posso passare una giornata a cercare parcheggio. Fatemi la multa”. La provocazione su un bigliettino

“Non posso passare una giornata a cercare parcheggio. Fatemi la multa”. La provocazione su un bigliettino

CATANIA – “Non posso passare una giornata a cercare un parcheggio che non esiste, fatemi pure una bella multa”. Così recita, volgarità a parte, un bigliettino lasciato su una macchina posteggiata. Il “grido” disperato di un cittadino tra tanti che deve quotidianamente affrontare il problema del parcheggio.

La foto è stata pubblicata sulla pagina Facebook “Spotted: UNICT” quindi si tratta, presumibilmente, di uno studente costretto a posteggiare l’auto dove non è consentito pur di seguire una lezione.

Tuttavia l’ironico bigliettino non ha sortito alcun effetto e la multa è stata fatta lo stesso. Lo scrivono proprio sulla pagina Facebook dove è stata postata la foto. È nata anche una discussione in merito all’indirizzo di studi dell’autore del simpatico biglietto. Si ipotizza, tra i commenti, che studi alla Cittadella universitaria dato che lì è molto difficile trovare parcheggio, inoltre c’è anche chi ha commentato: “Il tono è quello di un ingegnere”.

Per studenti universitari, docenti ma non solo ormai il problema del parcheggio è un incubo: per seguire un paio d’ore di lezione bisogna mettere in conto almeno un’ora tra la confusione e la ricerca del parcheggio che, come scritto nel biglietto, “non esiste”.

Commenti