Nasce il Punto Famiglia di Acli Catania, il presidente Aiello: “Accompagnare i cittadini nella quotidianità”

Nasce il Punto Famiglia di Acli Catania, il presidente Aiello: “Accompagnare i cittadini nella quotidianità”

CATANIA – Un luogo di ascolto, accompagnamento ed aggregazione, attivo tutti i giorni dal lunedì al venerdì. Si tratta del Punto Famiglia delle Acli che verrà inaugurato domani alle 18,00, in Via Fimia 48 a Catania.

Al centro di ogni attività la famiglia, al fine di sostenerla e promuoverla.

I servizi del Punto Famiglia saranno: consulenza giuridica, sportello psicologico, sportello di consulenza previdenziale e assistenziale, sportello universitario, attività di accompagnamento e aggregazione, sportello informativo sui mutui e prestiti casa e sul prestito al consumo ed infine sportello tutela della salute.

Il Punto Famiglia sarà rivolto, quindi, a tutte le famiglie che necessitano informazione, consulenza e assistenza e tutela riguardo al lavoro, ai servizi e al tempo libero.

“Le Acli sono da sempre in prima linea a sostegno delle politiche di welfare per e con la famiglia – dichiara il presidente provinciale delle Acli Catania, Agata Aiello L’obiettivo del Punto Famiglia, promosso da Acli Catania grazie al contributo che i cittadini hanno devoluto con il 5×1000, è quello di accompagnare la cittadinanza nella quotidianità, senza tralasciare la difficile situazione della nostra Isola, dove regna sempre di più una diseguaglianza economica e sociale. La sede di Via Fimia sarà non solo un luogo di ritrovo per le famiglie della zona, ma anche e soprattutto un supporto sotto ogni punto di vista, grazie alla presenza assidua del nostro personale altamente qualificato, di uno psicologo e di un avvocato. In un momento così delicato per le famiglie siciliane desideriamo accompagnare non solo i genitori, ma anche gli adolescenti ed i più piccoli. Per tanto i giovani universitari potranno ricevere dei chiarimenti sui percorsi universitari da intraprendere e ai più piccoli offriremo momenti di supporto allo studio e di aggregazione con laboratori creativi. Un supporto a 360 gradi, dunque, avendo sempre presente l’importanza rivestita dalle famiglie nella società odierna”.

Oltre al Punto famiglia di Via Fimia 48, ne sono già attivi altri due: uno nella zona di Librino, Viale Moncada 2; un altro in Corso Sicilia 111. 

Commenti