Musica troppa alta, disturba la quiete pubblica: sequestrata amplificazione

Musica troppa alta, disturba la quiete pubblica: sequestrata amplificazione

MENFI – La musica era troppo alta e disturbava la quiete pubblica. Sarebbe questo il reato ipotizzato nei confronti del locale “Wood wine pub” di Menfi, in provincia di Agrigento.

È così scattato il sequestro preventivo per gli strumenti sonori di riproduzione e di amplificazione, disposto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Sciacca, che ha accolto una richiesta avanzata dalla procura della Repubblica.

I tecnici dell’Arpa hanno eseguito diverse verifiche, come le misurazioni fonometriche effettuate a ridosso del locale, in seguito alle quali hanno verificato un differenziale tra rumore ambientale e rumore residuo superiore al limite di differenziale notturno consentito.

Accertamenti effettuati da mezzanotte all’una durante i quali sarebbe emerso, infatti, il superamento della soglia consentita in orario notturno. Inoltre, sono stati confermati anche dai carabinieri.

Commenti