Minorenne muore schiacciata sotto un treno: straziata un’intera famiglia

Minorenne muore schiacciata sotto un treno: straziata un’intera famiglia

MESSINA – Una tragedia, al pensiero della quale sarà davvero possibile trovare una quiete da parte dei familiari.

Come riporta la Gazzetta del Sud, si tratta della tremenda scomparsa di una bambina di 13 anni che ieri è finita sulle rotaie della stazione a Mili Marina ed è stata investita in pieno da un treno che viaggiava in direzione Messina-Catania.

Una disperazione che ha pervaso l’intera cittadina che si è stretta intorno al padre, Francesco, uno stimato ferroviere e la madre Angela.

La morte è avvenuta sulle rotaie intorno alle 18, lungo la fermata Metroferrovia. Dopo il violentissimo impatto il corpicino della vittima è rimasto accasciato sul bordo delle rotaie all’altezza del bar pizzeria “Il Canneto”, proprio ad una trentina di metri dall’ingresso attraverso cui, dalla statale si accede alla stazione.

Non sono ancora chiare le dinamiche della vicenda sulla quale stanno lavorando gli investigatori. Il dato più agghiacciante è che non si esclude alcuna pista in merito alla ricostruzione dei fatti accaduti. Potrebbe trattarsi di un suicidio, di un banale errore o anche di altro.

Ciò che si sa al momento è che proprio poco prima delle 18 le persone sedute al bar hanno avverito l’allarme lanciato dal treno. Ci si interroga adesso per capire se la piccola, che si chiamava Serena, fosse stata investita dal treno precedente e poi finita sui binari, oppure sia stato l’ultimo treno diretto a Catania a darle il colpo di grazia.

Foto attinta da “La Gazzetta del Sud”

Commenti