A Messina sequestrati 65 tonni rossi

A Messina sequestrati 65 tonni rossi

MESSINA – Sono stati sequestrati dai finanzieri della stazione navale di Messina 65 tonni rossi ritrovati in un furgone: erano privi di certificazione di origine.

Alcuni dei tonni sequestrati non possedevano i requisiti relativi alla taglia minima consentita. Il proprietario del veicolo e il conducente sono stati entrambi denunciati.

Il personale del distretto veterinario di Messina Nord ha effettuato una visita sanitaria sul pescato sequestrato, giudicandolo idoneo al consumo umano. Motivo per il quale, in parte, è stato venduto in un’asta pubblica: il ricavato sarà incamerato dall’erario e in parte verrà devoluto in beneficenza a istituti caritatevoli ed associazioni cittadine.

Commenti